L’USB 3.1 parte dai desktop

Stanno per arrivare sul mercato le prime schede madri con porte USB 3.1, evoluzione dello standard Universal Serial Bus che promette velocità doppie rispetto a quelle dell’USB 3.0.

L’USB 3.1 sta per arrivare sui desktop grazie a prossime schede madri che supporteranno questo standard emergente, capace di raggiungere velocità doppie rispetto a quelle del precedente USB 3.0. Lunedì MSI ha infatti annunciato la scheda madre 970A SLI Krait Edition, che supporterà processori AMD e integrerà due porte USB 3.1. Schede madri compatibili con questo nuovo standard ma con supporto per processori Intel sono state annunciate da Gigabyte, ASRock e Asus.

L’USB 3.1 può raggiungere una velocità teorica di trasferimento dati pari a 10 Gbps, esattamente il doppio del massimo consentito dall’USB 3.0. Inoltre il nuovo standard sta suscitando molto interesse per il cavo reversibile Type-C, che essendo identico su entrambe le estremità non causerà più i problemi di “orientamento” dei connettori precedenti.

Al momento le schede madri con porte USB 3.1 sono indirizzate a desktop di fascia alta. Alcuni utenti enthusiast come i videogiocatori sono sempre alla ricerca delle ultime e più costose novità e assemblano PC con schede madri di alta gamma targate Asus, Gigabyte e MSI. Inoltre molte delle nuove schede madri annunciate hanno una porta Type-C, integrata anche nei più recenti laptop di Apple (il nuovo MacBook) e Google (il Chromebook Pixel 2).

I produttori di PC contano di iniziare a integrare le porte USB 3.1 su più larga scala solo nei prossimi mesi

Di solito le nuove tecnologie come l’USB 3.1 sono integrate prima in laptop e desktop di fascia alta, per poi approdare anche su prodotti meno costosi. I produttori di PC contano di iniziare a integrare le porte USB 3.1 su più larga scala solo nei prossimi mesi, anche perché al momento sfruttare la grande velocità di questo nuovo standard è praticamente impossibile. Se infatti è vero che stanno arrivando sul mercato le prime periferiche con connettore Type-C, è altrettanto vero che questi prodotti non riescono ancora a raggiungere le velocità massime promesse dll’USB 3.1, limitandosi per il momento a quelle dello standard precedente.

Bisogna poi fare attenzione al tipo di porte USB 3.1 presenti sulle nuove schede madri. Quella di MSI ad esempio integra due porte USB 3.1 Type-A, che sono simili come dimensioni a quelle delle attuali porte USB 3.0. Questi connettori più grandi assicurano una piena compatibilità con le periferiche USB 3.0 e USB 2.0, ma non permettono di raggiungere le notevoli velocità del USB 3.1. Aspettiamoci comunque a breve l’uscita di appositi cavi che permetteranno di connettere periferiche con interfaccia Type-C a PC con schede madri dotate di porte USB 3.1 Type-A.

VIAAgam Shah
SOURCEComputerworld.com
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.

WHITEPAPER GRATUITI

  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper

    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0

    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale GDPR

    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale Data Center

    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro