I nuovi SSD “low cost” di OCZ

OCZ ha annunciato la disponibilità (anche in Italia) di una nuova gamma di SSD dai prezzi allettanti con tagli da 120 a 960 GB.

Nella continua corsa ad abbassare i prezzi delle unità SSD, che vede in primo piano soprattutto un gigante come Samsung, OCZ ha annunciato nelle scorse l’arrivo sul mercato internazionale (Italia compresa) della gamma di SSD Trion 100. Si tratta nello specifico di quattro modelli con tagli da 120, 240, 480 e 960 GB e con interfaccia SATA 6 Gbps basati su memoria NAND Flash TLC, prodotta da Toshiba con un processo a 19 nanometri.

I prezzi italiani in euro sono rispettivamente di 57,99 euro, 109,99 euro, 197,99 euro e 368 euro, ovvero cifre molto allettanti che pongono la gamma Trion 100 tra le più interessanti degli ultimi mesi per chi vuole non vuole spendere troppo e avere in cambio SSD comunque performanti. Tutti i modelli, forniti di software di gestione e monitoraggio SSDGuru e di una garanzia di tre anni, integrano infatti un sistema di caching SLC e offrono la modalità a bassissimo consumo DevSleep, che in stato di idle profondo assorbe solo 6 mW di potenza.

Le altre specifiche tecniche riportano prestazioni in lettura sequenziale fino a 550 MB/s, mentre in scrittura le performance di attestano a 450 MB/s, 520 MB/s, 530 MB/s e 530 MB/s per i quattro modelli in ordine di capacità in GB. Passando invece alle prestazioni casuali nella lettura di blocchi 4 KB, per il modello da 120 GB si parla di 79.000 IOPS, valore che sale a 90.000 IOPS per gli altri tre modelli, mentre in scrittura si passa dai 25.000 IOPS del SSD da 120 GB fino ai 64.000 IOPS di quello da 960 GB.