HP ha annunciato Spectre x360, un PC convertibile ultrasottile che combina la produttività di un notebook top di gamma, la modalità tablet da usare mentre si viaggia, la modalità a tenda per il gioco e la modalità stand per guardare video. Per consentire allo schermo di ruotare senza ostacoli e rimanere in posizione quando l’utente lo richiede, l’HP Spectre x360 è dotato di innovative cerniere contenenti tre ingranaggi a spirale, per un movimento preciso e sincronizzato.

Il design è caratterizzato da uno chassis in alluminio, da una tastiera full-size alta 1,5 millimetri e da un ampio touchpad in vetro, mentre lo spessore è di 15,9 mm e il peso complessivo di poco inferiore al chilo e mezzo. Tra le altre caratteristiche tecniche spiccano il display touch da 13,3’’ con diagonale di 33,7 cm, la batteria da 56 watt/ora che promette un’autonomia massima di 12,5 ore e la connettività Wi-Fi dual-band (2,4 GHz e 5 GHz), mentre a livello di connessioni spiccano HDMI, DisplayPort 1.2 e tre porte USB 3.0.

L’HP Spectre x360 supporta inoltre i processori Intel Core i3, i5 e i7 di quinta generazione e integra unità SSD fino a 512 GB. Sarà disponibile da aprile 2015 a partire da 1.099,99 euro iva inclusa, mentre il modello business (HP Spectre Pro x360) sarà in vendita già a partire dal marzo al prezzo iniziale di 1.499,99 euro iva esclusa. Questa ultima versione è in vendita con Windows 7 o Windows 8 Pro ed è coperta da un servizio di supporto e da una garanzia di livello business, oltre a includere HP Touchpoint Manager, soluzione basata su cloud che semplifica la gestione e la protezione di dati e dispositivi nelle piccole e medie aziende.