Apple al lavoro su nuovi Mac desktop “grandiosi”

In una nota inviata ai propri dipendenti Tim Cook ribadisce l’interesse di Apple verso i Mac Pro, iMac e Mac mini e annuncia nuovi Mac desktop “grandiosi”.

nuovi imac

Abbiamo già parlato diverse volte di come i nuovi e costosissimi MacBook Pro con Touch Bar abbiano scontentato più di un professionista abituato a lavorare con i portatili di Apple. Prodotti che a detta di diversi analisti hanno ormai ben poco di “pro” inteso come abbreviazione di “professionale”, come se Apple abbia voluto mediare tra le esigenze degli utenti consumer e quelle dei professionisti.

E il dubbio che questa strategia possa toccare anche ai prossimi desktop di Cupertino è tutt’altro che remoto, sebbene durante il keynote di presentazione dei nuovi MacBook Pro Apple non abbia fatto alcun cenno alle novità che ci aspettano sul versante iMac, Mac mini e Mac Pro.

nuovi mac desktop

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

A colmare questa lacuna ci ha pensato lo stesso Tim Cook, che in una nota inviata ai propri dipendenti ha voluto rimarcare il peso dei computer desktop e la loro importanza per l’utenza consumer e professionale, lasciando quindi intendere che l’azienda deve supportare questi prodotti al massimo delle possibilità. D’altronde un PC fisso vanta mediamente prestazioni migliori e più storage a disposizione di quelle di un laptop e Apple ne è perfettamente conscia.

Una nota, quella di Cook, che sembra poter tranquillizzare chi, dopo l‘uscita dei nuovi Mac Pro nel 2013, temeva che questo modello fosse stato dimenticato da Apple vista l’assenza di upgrade o aggiornamenti hardware. Cook però nella sua missiva ai dipendenti Apple ha parlato di nuovi Mac desktop in arrivo definendoli con il termine “grandiosi”

Per ora di più non è dato sapere, ma è molto probabile che già a inizio 2017 Apple annunci qualche novità in proposito, anche perché, oltre ai Mac Pro, ad avere bisogno di un aggiornamento sono anche gli iMac (il design è fermo dal 2012) e i Mac mini (l’ultimo modello risale a due anni fa). Inoltre, con Microsoft che ha stupito in positivo un po’ tutti con il suo nuovo Surface Studio, è prevedibile che Apple possa andare in una direzione simile con i nuovi iMac.