Calano le vendite di PC mentre il mercato si prepara per Windows 10

Lenovo ha dominato il mercato nel secondo trimestre del 2015, ma Apple è l’unica azienda che le cui vendite sono aumentate rispetto all’anno precedente

Nel secondo trimestre del 2015 le spedizioni di PC sono diminuite, a livello globale, dell’11,8 per cento rispetto allo stesso periodo di un anno fa, secondo il rapporto pubblicato da IDC.

Nel complesso, i produttori hanno spedito 66,1 milioni di unità, inclusi desktop e portatili basati su Windows di Microsoft e altri sistemi operativi. IDC spiega queste cifre, inferiori alle aspettative, con il fatto che le vendite di PC, durante lo stesso periodo nel 2014, furono alimentate dagli acquisti di nuovi computer per l’aggiornamento da Windows XP, che Microsoft ha smesso di supportare nel mese di aprile dello stesso anno.

Inoltre, i partner di canale hanno ridotto le scorte nel secondo trimestre di quest’anno in preparazione per i nuovi dispositivi basati su Windows 10, e questo ha portato a cali nelle spedizioni.

Loren Loverde, analista di IDC, ha dichiarato che il calo è comunque in linea con le aspettative e che il mercato PC si stabilizzerà nei prossimi anni. Loverde ha aggiunto che il lancio di Windows 10, previsto per la fine del mese, non darà un immediato impulso alle vendite, in quanto Microsoft un aggiornamento gratuito da Windows 7 e 8.1 al suo nuovo sistema operativo, e quindi gli utenti non saranno motivati ad acquistare un nuovo dispositivo.

Lenovo leader di mercato, Apple l’unica che cresce

Con poco più di 13,4 milioni di unità distribuite, Lenovo ha la quota di mercato più alta. Il produttore ha registrato una crescita dell’1 per cento rispetto al trimestre precedente, ma un calo del 7,5 per cento anno su anno (Nell’immagine, il Lenovo ThinkPad T450s).

Con 5,1 milioni di Mac distribuiti nel secondo trimestre del 2015, Apple è stata l’unica azienda le cui spedizioni sono cresciute rispetto al secondo trimestre del 2014. Uno dei più grandi vantaggi della società di Cupertino nel mercato del computer attuale è la sua capacità di rimanere fuori dalla concorrenza sui prezzi, che ha invece colpito negativamente i produttori di PC Windows.

I dati rilasciati dalla società di ricerca Gartner sulle vendite di computer sono leggermente diversi, ma portano alle stesse conclusioni. Secondo Gartner, le spedizioni sono diminuite del 9,5 per cento anno su anno. La differenza tra le due relazioni deriva probabilmente dal fatto che IDC separa i dati relativi ai dispositivi 2-in-1, come il Microsoft Surface Pro 3. Gartner invece include questo tipo di dispositivi, che costituiscono una percentuale crescente del mercato dei dispositivi di Windows.