macbook

Abbiamo appena accolto con pareri contrastanti i nuovi MacBook Pro del 2016 ed ecco che iniziano già a circolare le prime voci sul prossimo aggiornamento dei portatili di Apple.

Stando infatti al noto analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, che quando si tratta di Apple è tra le voci più costanti e autorevoli a livello di rumor, Cupertino rilascerà entro fine anno (si parla di settembre) un nuovo MacBook Pro da 15’’ con processori Intel Kaby Lake di settima generazione e un massimo di 32 GB di RAM, in modo da soddisfare l’utenza alla ricerca delle massime prestazioni che non è stata convinta più di tanto dai modelli di fine 2016.

Processori Kaby Lake che troveranno posto anche in un nuovo MacBook da 12’’, la cui produzione dovrebbe iniziare a marzo, e in nuovi MacBook da 13’’ e 15’’, che Apple dovrebbe iniziare a produrre a partire da luglio e che doterà di un massimo di 16 GB di RAM.

macbook

Tutti questi nuovi portatili non dovrebbero comunque vedere nessuna novità a livello di design. Si tratterà in pratica di un upgrade hardware che punterà tutto sul maggior quantitativo di RAM e sulla miglior efficienza energetica assicurata dai processori Kaby Lake, a tutto vantaggio dell’autonomia.

Sempre secondo Kuo nel 2017 le vendite dei portatili Apple cresceranno anno su anno del 10% sia grazie a questi nuovi modelli, sia per merito di spedizioni che avverranno più velocemente rispetto ai ritardi nella produzione visti con i modelli fine 2016.

L’analista di KGI Securities prevede infine anche sconti per il nuovo MacBook Pro 13″ 2016 senza Touch Bar, modello che nelle intenzioni di Apple dovrebbe gradualmente sostituire la linea MacBook Air. In attesa di annunci ufficiale da parte di Cupertino, ricordiamo per l’ennesima volta che si tratta di rumor (seppur da una fonte piuttosto affidabile) e che quindi non vi è ancora nulla di sicuro.

WHITEPAPER GRATUITI