Apple: ecco l’hardware che ci aspetta (forse) nel 2019

Il noto analista Ming Chi-Kuo ha fatto delle previsioni sulle novità hardware di Apple attese nei prossimi mesi… e sono novità a dir poco allettanti.

apple

Proprio quando pensavate che il 2019 sarebbe stato per Apple un anno quasi interamente dedicato ai servizi, il noto analista Ming Chi-Kuo ha fatto delle previsioni sulle novità hardware di Cupertino attese nei prossimi mesi… e sono novità a dir poco allettanti. grandi. Come infatti riportato da 9to5Mac, i nuovi iPhone, Mac, iPad e persino iPod Touch dovrebbero essere aggiornati nell’anno in corso e potremmo persino acquistare la base di ricarica wireless AirPower.

E non si tratterebbe solo di upgrade di prodotti già esistenti, visto che Kuo prevede anche l’arrivo sul mercato di alcuni prodotti del tutto nuovi (soprattutto sul versante Mac). Secondo questo report Apple ha insomma in programma un vero e proprio uragano di prodotti per il 2019 ed è difficile non entusiasmarsi per quello che ci aspetta.

Mac

Sorprendentemente il Mac potrebbe essere il grande vincitore del 2019 grazie a diversi nuovi modelli. Il primo è nuovo il Mac Pro modulare promesso da tempo e Kuo dice che si potranno aggiornare e potenziare i componenti molto facilmente. Inoltre, potrebbe esserci un nuovo display Apple, il primo da quando il Thunderbolt Display è stato mandato in pensione nel 2016. Kuo afferma che questo display da 31,6 pollici supporterà una risoluzione addirittura di 6K, migliorando così quella dello schermo dell’attuale iMac Pro.

Il 2019 potrebbe anche portare il primo e vero nuovo MacBook Pro negli ultimi anni. Secondo Kuo infatti Apple starebbe pensando di abbandonare il display da 15’’ per un nuovo modello da 16 pollici (che possiamo solo sperare porti con sé anche una nuova tastiera). A completare i nuovi notebook Apple ci sarà inoltre un nuovo modello da 13 pollici con supporto fino a 32 GB di RAM rispetto ai 16 GB del modello corrente.

iPad

Anche se Apple ha fatto uscire i nuovi iPad Pro solo lo scorso novembre, Kuo afferma che quest’anno uscirà un modello potenziato con un nuovo processore, probabilmente l’A13X. L’analista conferma anche le voci di un nuovo iPad mini, ma menziona solo un nuovo processore come novità. Anche l’iPad entry-level da 9,7 pollici potrebbe andare incontro a un importante cambiamento nei prossimi mesi. Si parla infatti di un display più grande da 10.2 pollici, il che potrebbe significare che il pulsante Home scomparirà anche dagli iPad non Pro.

iPhone

Kuo conferma alcuni recenti rumor secondo cui i nuovi modelli di iPhone non cambieranno molto quest’anno. Avranno così le stesse dimensioni, lo stesso schermo e lo stesso design della gamma del 2018 e anche che il connettore Lightning dovrebbe rimanere al suo posto, nonostante il nuovo iPad Pro sia passato all’USB-C. Kuo dice anche che il nuovo iPhone sarà caratterizzato da tre fotocamere posteriori e da miglioramenti della batteria e del Face ID.

Apple Watch

Dopo un’importante revisione lo scorso anno (Apple Watch Series 4) che ha visto display più grandi e un sensore per l’elettrocardiogramma, l’Apple Watch di quinta generazione vedrà solo un piccolo aggiornamento secondo Kuo, che prevede essenzialmente l’estensione dell’ECG ad altri Paesi e un nuovo design che forse farà segnare anche il ritorno della lussuosa gamma Edition.

Dispositivi musicali

Apple non porta sul mercato un iPod Touch dal 2015, ma secondo Kuo è in arrivo un nuovo modello con un nuovo processore e ci sarebbero novità anche per gli AirPods, con una nuova custodia per la ricarica wireless che sarà disponibile prima dell’estate insieme a un piccolo aggiornamento.

AirPower

Infine, anche se sembra strano, AirPower è un progetto ancora esistente a Cupertino. Kuo dice che arriverà nella prima metà dell’anno, il che probabilmente significa che verrà distribuito insieme agli AirPods 2.

Ecco perché, dopo questa ricca carrellata di prodotti, il 2019 potrebbe essere un anno davvero grandioso per Apple e i suoi fan. Dopo un inizio difficile che ha visto in primo piano il calo delle vendite di iPhone (soprattutto in Cina) e un battibecco pubblico con Facebook e Google sulle app, Apple potrebbe prepararsi davvero a un numero di nuovi prodotti come non se ne vedevano da anni. L’unico a non essere contento di questo 2019 potenzialmente esplosivo? Il nostro/vostro portafoglio.