Se sugli scaffali americani il Surface Book di Microsoft si può già trovare da fine ottobre, per quanto riguarda l’Europa tutto tace. O meglio, non ci sono ancora conferme precise da Microsoft sul mese di uscita, anche se la stessa Microsoft Italia ha fatto sapere che prima del 2016 non se ne parla.

Il miraggio di un Surface Book “natalizio” nel nostro Paese pare insomma tramontato definitivamente e, stando a quanto diffuso dallo sviluppatore web Michael Gillet nel corso dell’evento londinese di ieri #FutureDecoded, l’uscita del Surface Book in Gran Bretagna non avverrebbe addirittura prima di marzo/aprile 2016.

Contando che solitamente è proprio il mercato britannico a ricevere per primo prodotti disponibili inizialmente solo negli USA, potremmo vedere in Italia questo chiacchieratissimo e costoso 2 in 1 di Microsoft anche a maggio, sempre che Microsoft non decida per un lancio contemporaneo nei principali Paesi europei e sempre che questo rumor londinese abbia un fondo di verità.

Ricordiamo che Surface Book non è un notebook e nemmeno un tablet evoluto, bensì un ibrido con lo schermo che può essere staccato dalla docking-tastiera per funzionare come un classico tablet, sebbene in questa modalità il Surface Book perda molta della sua potenza. Parte del pacco batterie (Microsoft promette un’autonomia di 12 ore) e la GPU discreta di Nvidia sono state infatti inserite nella docking e quindi, staccando lo schermo da essa, non si potrà utilizzare il Surface Book al meglio delle sue possibilità prestazionali.

microsoft_targets_apple_with_surface_book_launch_2015-100624749-orig.jpg

Oltre al design estremamente elegante e curato, con lo spessore che nel punto più basso arriva a 7,7 mm e con processore Intel Skylake inserito dietro lo schermo, il Surface Book vanta un display da 13.5” con una risoluzione di 3000 x 2000 pixel e una densità di 267 ppi, che per uno schermo così ampio è davvero elevata. Il pannello integra la stessa tecnologia PixelSense del Surface Pro 4, che è in grado di rilevare 1024 livelli di pressione, mentre la calibrazione cromatica molto accurata farà la gioia degli appassionati di video e fotografia.

Con simili caratteristiche bisogna aspettarsi prezzi “importanti” e infatti il Surface Book parte negli USA da 1.499 dollari per il modello base con processore Intel Core i5, 8 GB di RAM e SSD da 128 GB. Questa versione, così come quella con SSD da 256 GB, è però priva della GPU discreta di Nvidia.

Chi invece desidera le massime prestazioni dovrà partire da 1.899 dollari per il modello con Intel Core i5, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB e appunto la soluzione grafica di Nvidia integrata nella docking-tastiera. Il modello più costoso sarà invece venduto a 2.699 dollari e monterà un Intel Core i7, 16 GB di RAM e SSD da 512 GB. E qualcosa ci dice che per acquistare il top di gamma ci vorranno sì e no 3000 euro.