I dischi rigidi sono un passo indietro agli SSD in quanto a sex appeal, ma se si parlo di spazio a buon mercato la linea BarraCuda di Seagate non passa inosservata. Seagate ha annunciato questa settimana due nuove unità BarraCuda, una delle quali ottiene il record di capacità come disco da 2,5 pollici.

Il BarraCuda ST5000 spinge il limite di capacità dai precedenti 4TB a 5TB e costerà intorno agli 85 dollari. Seagate spiega che l’unità utilizza il design proprietario “1TB-per-platter” presentato al CES di gennaio 2016. La stessa unità è disponibile nei modelli da 4TB e 3TB.

Tutti i drive da 5.400 rpm hanno 128MB di cache e una garanzia di due anni. Il consumo energetico è valutato a 2,1 watt sotto carico e 1,1 watt in modalità idle.

Le nuove unità BarraCuda sono spesse 15 mm: potrebbero essere alloggiate nei computer portatili da gaming più grandi, ma il loro obiettivo primario sono gli all-in-one supersottili, che non possono ospitare le unità per desktop da 3,5 pollici.

Seagate ha anche annunciato una nuova unità BarraCuda ST2000LM015 conforme allo standard di 7 millimetri utilizzato in molti portatili. Purtroppo, tale unità offre una capacità massima di 2TB.

Lunga vita agli hard disk

I produttori di hard disk sembrano perdere terreno rispetto ai produttori di SSD, che non devono fare i conti con numerose limitazioni meccaniche. Samsung, con il suo 4TB 850 Evo SSD, detiene il record per il più grande disco SATA consumer che si inserisce in un case da 7 mm.

Naturalmente, quando si tratta di costi, non ci sono confronti: l’SSD da 4TB di Samsung costa circa 1.400 dollari, mentre il BarraCuda da 2TB di Seagate costa intorno ai 55 dollari.