Il flash storage come asset strategico – MIT Technology Review

Con l'avvento delle memorie flash, la valutazione sullo storage non è più solo questione di costo per gigabyte e riguarda anche consumi energetici e personale. La scelta è quindi strategica e deve tornare nelle mani del CIO.

Storage Flash nel data centerA lungo, lo storage è stato trattato come una commodity nei data center, delegando la valutazione degli acquisti, principalmente basata sul costo per gigabyte, al personale junior.

L’avvento delle memorie flash, e il calo del loro costo a livelli comparabili con i dischi meccanici, cambia lo stato delle cose.

Le prestazioni dello storage flash hanno un impatto positivo dirompente sulle prestazioni delle applicazioni, sull’agilità dell’infrastruttura, sui costi energetici e sulle risorse umane necessarie per la manutenzione e l’operatività.

Per questo, la scelta dello storage è oggi un fattore strategico, che deve tornare nelle mani del direttore dei sistemi informativi. Questo white paper dell’MIT Technology Review presenta i fattori strategici che è necessario valutare nella scelta di un sistema di storage all-flash.

CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.

WHITEPAPER GRATUITI