mercato server

Dell EMC ha annunciato un ampliamento del proprio portafoglio storage midrange, aggiungendo due nuovi sistemi storage SC All-Flash e aggiornamenti software per Dell EMC Unity studiati per incrementare l’efficienza e i risparmi sui costi dei workload misti a blocchi e a file.

Ottimizzati per gli ambienti All-Flash e disponibili a partire da dicembre 2017, i nuovi storage array Dell EMC SC All-Flash sono progettati per aiutare i clienti a modernizzare i data center per ottenere maggior velocità, efficienza e risparmi dalle applicazioni già esistenti. Inoltre, sono pensati per andare incontro alle esigenze delle aziende nel supportare nuovi workload e nuove casistiche di utilizzo flash-enabled.

I modelli Dell EMC SC5020F e Dell EMC SC7020F sono appliance 3U dotate di doppi controller active/active con processori Intel Xeon da 8 core, fino a 256GB di memoria e supporto multiprotocollo per connessioni di rete 10GB iSCSI e 16/32GB FC.

all-flash

Tra le altre caratteristiche spiccano i 399.000 IOPS per array e i 3,9 milioni di IOPS aggregati per cluster multi-array federato, la migrazione dei workload e load balancing senza interruzioni di servizio, la funzione di auto-failover per la continuità operativa e la deduplica e compressione intelligente dei dati, livelli RAID e thin provisioning pervasivo per automatizzare i risparmi sui costi.

Progettato per ambienti SAN-NAS unificati e disponibile da gennaio 2018, Dell EMC Unity aiuta invece le aziende a velocizzare il deployment, razionalizzare la gestione e suddividere trasparentemente lo storage in più livelli arrivando fino al cloud. Il nuovo Unity v4.3 OS propone diversi aggiornamenti chiave come la deduplica per aiutare a ridurre i costi, oltre a nuove tecnologie che permettono di effettuare gli aggiornamenti di sistema senza interruzioni operative e di implementare la sincronizzazione dei file.

WHITEPAPER GRATUITI