Nuove soluzioni per data center da Lenovo

La nuova offerta Server and Solutions di Lenovo semplifica la gestione dell’infrastruttura IT ottimizzando le prestazioni e riducendo il TCO.

Lenovo ha presentato una nuova gamma di server, software e soluzioni per supportare le aziende nella loro attività di business, semplificando la gestione dell’infrastruttura IT, riducendo il TCO e massimizzando l’uptime. Basati sui nuovi processori Intel Xeon, i server Lenovo vantano prestazioni che hanno conquistato sei record mondiali nell’ambito della virtualizzazione, del database, delle performance di elaborazione e dell’elevata frequenza nelle transazioni come nei mercati finanziari e trading.

L’offerta di Lenovo per data center include server rack e tower sia a uno che a due socket, sistemi blade integrati, sistemi HPC (High Performance Computing), software per la gestione dei sistemi e soluzioni sviluppate in collaborazione con ISV, vendor di software indipendenti.

Scendendo più nel dettaglio troviamo sistemi ottimizzati per le PMI, uffici remoti e ambienti di lavoro distribuiti sul territorio. Il nuovo System x3250 M6 rack server con processore singolo 1U, basato su Intel Xeon E3-1200 v5, è stato progettato per supportare i carichi di lavoro dell’infrastruttura (email, file, attività di stampa), così come quelli tipici dei punti vendita o delle applicazioni per gli uffici remoti.

lo strumento software di gestione delle risorse XClarity semplifica la gestione dei sistemi

Troviamo poi una gamma di server per la gestione dei carichi di lavoro delle aziende di grandi e piccole dimensioni in ottica cloud, virtualizzazione, big data e analytics. Questi server garantiscono un aumento fino al +44% delle prestazioni della CPU, il +22% in più in termini di core, un incremento del +12% della velocità della memoria, un incremento fino al +23% della velocità nelle prestazioni Hadoop e una crescita nella velocità dell’encryption dei dati fino al +30% rispetto alla generazione precedente.

Già disponibile su tutti i server Lenovo a doppio processore, lo strumento software di gestione delle risorse XClarity semplifica infine la gestione dei sistemi grazie all’automatizzazione del monitoraggio, del rilevamento, della configurazione, dell’aggiornamento e dell’ottimizzazione dell’utilizzo energetico.

Una nuova opzione di gestione rende possibile l’accesso da dispositivi mobili, ovunque ci si trovi e in qualunque momento. XClarity elimina il 75% dei passaggi necessari all’installazione e porta da 60 a soli 6 minuti il tempo di implementazione, liberando così tempo da dedicare allo svolgimento di altre attività di amministrazione dei sistemi.

“Questo guadagno in termini di velocità, unito ai miglioramenti apportati a Xclarity, consente ai clienti di accelerare le prestazioni dei loro sistemi e di ridurre sensibilmente i tempi di implementazione e gestione degli stessi” ha commentato a margine della notizia Madhu Matta, vice president server, storage and solutions, Lenovo Data Center Group.