Green IT

Green IT: l’informatica a basso impatto ambientale

green it informatica ecologica

Cosa si intende per “Green IT” e perché lo sviluppo di sistemi e data center ecologici non è solo una questione morale, ma anche economica

Green IT è un approccio alla progettazione, realizzazione e gestione dei dispositivi informatici – dal singolo smartphone a interi data center – che cerca di ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente del loro utilizzo.

Come tale il termine comprende moltissimi aspetti che si possono declinare in vario modo a seconda dell’ambito in cui ci troviamo, ad esempio la gestione del consumo energetico di un data center si affronta in modo diverso da quella di un singolo computer.

Il tema della Green IT nasce negli anni Novanta soprattutto grazie al concorrere di due fattori: una coscienza ambientale più sviluppata a livello globale e la diffusione di grandi data center che hanno posto in maniera più evidente il tema del consumo energetico dell’informatica.

Ancora oggi la razionalizzazione dei consumi energetici è il tema più comunemente associato al concetto di Green IT e più propagandato dalle varie iniziative che negli anni sono sorte intorno a essa. Il problema viene affrontato a livello di progettazione dei singoli prodotti (device portatili, PC, server, unità di storage…) e soprattutto a livello di concezione dei moderni data center, dato che un data center è una struttura particolarmente “energivora” per il consumo sia dei suoi server sia dell’impianto di condizionamento ambientale che li accompagna.

Leggi anche: Google raddoppia il suo impegno per l’energia pulita

Le aziende che progettano componenti elettronici seguono sempre, ove possibile, un approccio orientato al minimo consumo: le CPU offrono sempre più potenza elaborativa per Watt consumato, gli hard disk smettono di ruotare quando non sono usati e così via. Questo anche per ridurre al minimo la dissipazione termica dei componenti, aumentandone la longevità e riducendo la necessità di raffreddamento forzato con ventole o altri sistemi.

Nella progettazione dei sistemi per data center e dei data center stessi nel loro complesso l’attenzione a questi temi è ancora più elevata. Per ottimizzare l’occupazione di spazio fisico si studiano sistemi ad alta densità di nodi in cui la disposizione dei componenti cerca di massimizzare l’effetto di raffreddamento della ventilazione non forzata.

In alcuni casi i grandi provider come Google e Facebook hanno provveduto a progettare e realizzare direttamente server a basso consumo e raffreddati a ventilazione naturale, non giudicando sufficienti per le loro necessità i modelli disponibili sul mercato. Parallelamente si cerca anche di ridurre l’impatto ambientale dei grandi data center alimentandoli con energia rinnovabile, ad esempio eolica.

Leggi anche: Facebook: solo energie rinnovabili per il nuovo data center in Texas

Altro tema portante della Green IT è l’eco-compatibilità dei prodotti informatici, che idealmente dovrebbero essere realizzati facendo ricorso il meno possibile a materiali e sostanze dannose per l’ambiente. Esistono normative internazionali in questo senso, come l’europea RoHS, che vietano l’utilizzo ad esempio di piombo, mercurio, cadmio e alcuni materiali plastici.

[caption id="attachment_101056" align="alignnone" width="640"]Riciclo componenti informatici Riuso, riciclo e smaltimento dei componenti informatici sono un aspetto importante nella considerazione della loro impronta ecologica.[/caption]

In ogni caso i dispositivi informatici di qualsiasi classe rientrano tra quelli che richiedono uno smaltimento mirato per ridurre al minimo l’inquinamento ambientale che generano. In questo senso rientra tra i principi della Green IT anche la riduzione dell’obsolescenza e il riuso dei prodotti IT: più a lungo un computer o un server, o tutto un data center, riescono a fare il loro lavoro meno spesso dovranno essere smaltiti.

Chiara Grande, responsabile marketing di Seeweb

Creare siti web ecologici con data center green e design sostenibile

Anche un sito web aziendale ha un impatto ambientale, che si può ridurre con benefici anche per il conto economico: ne abbiamo parlato in una videointervista con Seeweb e Piano D
sostenibilità

Digitale e sostenibilità: le imprese più mature sono anche le più green

C’è un legame positivo tra maturità digitale e sensibilità ai temi ambientali delle Piccole e Media Imprese italiane: quelle più propense a investire nel digitale sono anche più attente alla sostenibilità.
sostenibilità

Il segreto della sostenibilità nel futuro del datacenter

In un sondaggio condotto nel febbraio 2020, IDC ha rilevato che un'organizzazione su quattro non era stata in grado di raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità. Perché questi obiettivi non vengono raggiunti?
sostenibilità

Il cloud è sempre più green: andiamo avanti con la migrazione

Un nuovo studio di IDC dimostra ciò che molti esperti sostengono da anni: l'uso del cloud computing fa di più per il pianeta di ogni azienda che dispone di un proprio data center.
François Stérin OVHcloud

OVHcloud: “Ecco come far convivere profitto e sostenibilità”

Il Chief Industry Officer François Sterin spiega il “Climate Neutral Datacentre Pact” firmato da 25 cloud provider europei e la strategia green dell’operatore francese

Energia pulita 24 ore su 24 per Cloud

Per affrontare il cambiamento climatico bisogna convertire rapidamente all'energia pulita l'intero sistema economico mondiale e Google Cloud sarà in prima linea in questa transizione.
hosting sostenibile seeweb

Hosting, ecco le caratteristiche che lo rendono davvero sostenibile

Il data center deve essere vicino e rispettare criteri di environmental sustainability, ma anche lo sviluppo del sito web può essere più o meno "green"
Silvia Candiani AD di Microsoft Italia Alleanza per la Sostenibilità

Microsoft Italia lancia l’Alleanza per la Sostenibilità con 9 grandi nomi

Bocconi for innovation, CDP, Coop, MIP-Polimi, Flowe, growITup, Intesa Sanpaolo, Italgas e Snam coinvolte nell'iniziativa per sviluppare soluzioni di crescita sostenibile digital-based
energia rinnovabile

Continua l’impegno “green” di AWS nell’utilizzo di energia rinnovabile

Nella sua missione verso la sostenibilità iniziata nel 2014, AWS prosegue l’impegno per l’utilizzo di energia rinnovabile per la sua infrastruttura globale.
datacenter

Datacenter sostenibili tra operazioni semplificate e un cloud più green

Qualunque azienda utilizzi datacenter sa che è essenziale adottare misure adeguate per ridurre l'impatto ambientale della propria struttura. Ma come ci si sta muovendo per rispondere a questa sfida?

Vertiv fornirà il risparmio energetico come servizio a Telefónica

Telefónica collaborerà con Vertiv per promuovere il risparmio energetico con le più adeguate soluzioni di infrastruttura tramite servizi ESaaS.
data center

Data center: evoluzione e rischi di un disallineamento tra IT e facility

Secondo IDC le aziende potrebbero andare incontro a serie disfunzioni nei servizi digitali se non rinnoveranno anche l’ecosistema fisico dei data center.
apple-park

Apple punta a produrre nuovi dispositivi con materiali riciclati

Produrre dispositivi con componenti e metalli riciclati. Un altro passo dell’azienda di Cupertino a favore dell’ambiente
greenpeace-2016

Le pagelle di Greenpeace: bene Apple, Google e Facebook, male AWS

Greenpeace ha pubblicato la sua classifica sulla aziende IT e l’uso di energie da fonti rinnovabili

Data center: le cinque tendenze del 2017 tra agilità e sicurezza

Secondo le previsioni di Vertiv il 2017 dei data center sarà caratterizzato da alcune parole d’ordine come agilità, sicurezza, DCIM e raffreddamento sostenibile.
sostenibilità

Green IT: l’informatica a basso impatto ambientale

Cosa si intende per "Green IT" e perché lo sviluppo di sistemi e data center ecologici non è solo una questione morale, ma anche economica

Il data center si fa sempre più green con ZTE ZEGO

ZTE ZEGO è il nuovo Green Data Center modulare di nuova generazione pensato per ridurre il CTO e incrementare l’efficienza.

Facebook apre il suo secondo data center in Europa

Il sesto data center della società di Mark Zuckerberg sorgerà in Irlanda e utilizzerà le apparecchiature sviluppate all’interno dell’Open Compute Project

Google raddoppia il suo impegno per l’energia pulita

Sulla scia della Cop21, il gigante di Mountain View annuncia la partnership con Duke Energy per la fornitura di 842 megawatt di energia da fonti rinnovabili
4,100FansMi piace
1,991FollowerSegui

BrandPost (info)

DA NON PERDERE

Dell VMware

Dell e VMware, è ufficiale: separazione entro la fine del 2021

Le due aziende hanno annunciato lo spin-off societario, ma continueranno a collaborare sulla base di un accordo commerciale di 5 anni
Massimiliano Delsante, CEO di myInvenio acquisizione IBM

IBM compra l’italiana myInvenio, specialista di process mining

L’acquisizione rientra nella strategia di costruzione di un’offerta completa di soluzioni AI di automazione dei processi basate su Red Hat OpenShift
gestione del progetto

Metodologie di gestione del progetto: come scegliere il meglio

La selezione della migliore metodologia di gestione del progetto (PMM) si basa sullo sviluppo di un solido processo di valutazione. Ecco come scegliere la soluzione ideale per il vostro prossimo progetto.