Fujitsu rinnova il proprio sistema di Software-Defined Storage

Fujitsu ha presentato Storage ETERNUS CD10000 S2, la seconda generazione del proprio sistema hyperscale Software-Defined Storage già disponibile in Europa.

Con l’esplosione del volume di informazioni generate e mantenute online a livello globale, le aziende devono affrontare tre problemi principali: una maggiore richiesta di scalabilità, livelli superiori di complessità e costi e la minaccia di interruzioni operative quando i dati vengono messi offline durante le migrazioni da un sistema all’altro, a causa delle limitazioni dello storage fisico.

In questo scenario ricco di sfide e continue novità, Fujitsu ha presentato Storage ETERNUS CD10000 S2, la seconda generazione del sistema hyperscale Software-Defined Storage già disponibile in Europa direttamente presso Fujitsu e i Fujitsu SELECT Expert che propongono Advanced Server Solutions. Basato sul sistema storage Ceph, una soluzione open source unified e distribuita, Fujitsu ETERNUS CD10000 S2 offre scalabilità modulare illimitata ed economicamente conveniente in termini sia di capacità storage che di prestazioni. Il sistema viene fornito con strumenti di gestione end-to-end per la parte software e per quella hardware e comprende la manutenzione e la garanzia della qualità dell’intero prodotto.

Questo nuovo sistema comprende anche numerosi miglioramenti diretti a ridurre i costi dello storage e i requisiti di spazio all’interno dei data center. Nuove tipologie di nodi storage possono contenere fino a 60 TB di dati in una singola unità rack, abbattendo così ulteriormente gli ingombri. Nuove tecnologie e funzionalità hardware e software contribuiscono inoltre a ridurre i costi per terabyte fino a un fattore dieci.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

37473_Fujitsu_ETERNUS_CD10000_S2_Combi-684x250

“Con ETERNUS CD10000 S2 possiamo ora memorizzare dieci volte tanto a parità di spazio di data center, riducendo nel contempo i costi per terabyte fino a un fattore dieci rispetto alla generazione precedente” ha dichiarato Bernhard Brandwitte, Vice President, Global Storage Business di Fujitsu.

Gli ha fatto eco Jack Rondoni, Vice President, Storage Networking di Brocade secondo il quale ”le piattaforme storage a cluster come ETERNUS CD10000 S2 hanno bisogno di una rete ridondante a bassa latenza quale fondamento per l’erogazione di servizi dati di alta qualità. Stiamo collaborando con Fujitsu alla messa a punto di uno storage fabric ad alte prestazioni nell’ambito di una soluzione complessiva che migliori la disponibilità applicativa e contribuisca a garantire uno scale-out senza interruzioni operative per supportare una varietà di workload ad alte prestazioni e iniziative per la protezione dei dati”.

Nodi storage frutto di un nuovo design e denominati Flex Node e Density Node aumentano la granularità nell’aggiunta di capacità e prestazioni. I Flex Node supportano scenari di utilizzo storage orientati alle prestazioni fornendo un buon livello di scalabilità, mentre i Density Node risultano ottimali per memorizzare enormi quantità di dati nel minimo spazio e al minor costo possibile per terabyte (fino a un costo compreso tra 0,007 e 0,013 euro per GB al mese). Semplicemente aggiungendo nodi di sistema, l’ETERNUS CD10000 S2 può coprire capacità pari a 50 PB e oltre, supportando scenari di crescita imprevedibile dei dati.

Un ulteriore miglioramento riguarda il supporto di nuove opzioni per la ridondanza in caso di disastro, ottenute distribuendo un cluster di nodi storage su due siti differenti, oppure implementando due cluster di sistema discreti. Poiché le soluzioni di backup tradizionali raggiungono i propri limiti quando si arriva a dimensioni di diversi petabyte, Fujitsu ha introdotto un innovativo concetto di backup-in-a-box per fornire protezione dati su vasta scala aggiungendo flessibilità e capacità di gestire il guasto completo di un sito con tempi di ripristino veloci anche su scala massiva.