La trasformazione digitale dell’IT si sta oggi concretizzando sotto molteplici aspetti. Mentre alcuni carichi di lavoro vengono effettivamente trasferiti sul public cloud, le aziende stanno anche  cercando di trasformare i loro data center in modo che per dimensioni, flessibilità, resilienza e gestione operativa risultino simili al cloud, con risultati economici analoghi. A tal fine, gLe infrastrutture legacy di backup non sono più sufficienti a gestire le sfide della ‘digital transformation’, per questo Commvault, le cui soluzioni sono distribuite da ICOS, ha sviluppato l’innovativa HyperScale Technologyli architetti IT stanno integrando o sostituendo l’infrastruttura e le applicazioni IT tradizionali, proprietarie e unilaterali con servizi software-defined, elaborazione distribuita, applicazioni big-data e architetture iperconvergenti che girano su hardware generico facilmente intercambiabile.

Commvault è tra i vendor di backup (anche se da tempo questa definizione ‘sta stretta’ all’azienda statunitense) che più seriamente e in modo convinto ha accolto la sfida proposta dalla ‘digital transformation’. Dal canto suo ICOS, da molti anni partner distributivo a valore di Commvault, continua a impegnarsi nell’affiancare gli operatori di canale con servizi che consentono loro di approcciare i clienti con la massima efficacia.

Nodo dell’attuale offerta Commvault è la nuova tecnologia HyperScale™, che consente di gestire questa transizione indirizzando storage e carichi di lavoro secondari in modo da favorire economie simili a quelle del cloud. Ma non solo; è anche possibile abilitare nuovi servizi critici che utilizzano i dati di backup, con la possibilità di estendere tali servizi nel cloud pubblico.

Commvault offre un’unica piattaforma di gestione dei dati per qualsiasi ambiente convergente, consentendo backup e ripristino ad alta velocità, indicizzazione granulare, snapshot intelligenti, orchestrazione semplice, conservazione intelligente e altro ancora.

Architettura tradizionale e nuove sfide di backup

Per quanto i processi di backup siano maturi, la limitata scalabilità delle architetture tradizionali non si adatta alle nuova infrastruttura cloud e alle operazioni basate su di essa. Il tradizionale backup enterprise si concentra su dispositivi o appliance di storage su disco dedicati, proprietari, basati su controller. Specifici media server, potenti e costosi, eseguono il software di backup e molti dei servizi di gestione dello storage come la deduplica e la crittografia. Media server separati gestiscono la creazione di copie secondarie su array di dischi o su nastro, a seconda delle esigenze di conservazione dei dati. Poiché le aziende cercano di adottare lo storage su cloud pubblico, queste architetture legacy richiedono gateway dedicati o altri media server per gestire l’onere aggiuntivo di trasferire le copie dei dati sul cloud esterno. Sebbene questa architettura abbia funzionato per diversi anni e continui ad essere utile nelle aziende tradizionali, ha diverse limitazioni che inibiscono le trasformazioni orientate al cloud per offrire migliori servizi e maggiori economie.

Tecnologia Commvault HyperScale

La tecnologia Commvault HyperScale™ consolida tutti i ruoli, svolti da server discreti nella tradizionale architettura di protezione dei dati, in un unico stack software defined in esecuzione su un’architettura di tipo scale-out. Il software si estende su più nodi di archiviazione in esecuzione su server generici, creando un pool di archiviazione massicciamente indirizzabile con funzionalità di gestione dei dati di classe enterprise integrate. Ciò elimina la necessità di media server dedicati, dispositivi di archiviazione basati su controller proprietari e gateway cloud, riducendo drasticamente i costi di infrastruttura.

Tutte le operazioni di gestione dei dati e di ottimizzazione dello storage sono distribuite tra i nodi, con ogni nodo in grado di assumere più ruoli su richiesta, incluso lo spostamento dei dati nel cloud. La resilienza e la disponibilità definite dal software consentono alle aziende di correggere componenti o nodi guasti, combinare e ricombinare tipi diversi di nodi in base alle esigenze e sostituire o aggiornare i nodi senza interruzione delle operazioni o della disponibilità dei dati.

Con la tecnologia Commvault HyperScaleTM è possibile creare una piattaforma di gestione e protezione dei dati moderna e unificata che offra caratteristiche di tipo cloud negli ambienti privati dei clienti. Costruendo questi servizi su un’infrastruttura scalabile e sfruttando le capacità di Commvault, sarà possibile ottenere:

  • Agilità, resilienza, disponibilità e scalabilità analoghe a quelle del cloud su dati e applicazioni locali
  • Maggiore efficienza dell’utente finale con automazione, funzionalità self-service e SLA personalizzabili
  • Migliore utilizzo dell’hardware e costi ottimizzati grazie a server generici
  • Perfetta scalabilità dello storage con prestazioni prevedibili senza richiedere aggiornamenti maggiori
  • Migliore protezione, utilizzo e movimento dei dati eliminando soluzioni puntuali e silos di dati

Le aziende possono implementare la tecnologia Commvault HyperScale ™ in diversi modi per raggiungere i propri obiettivi aziendali e IT:

  • Software Commvault HyperScale ™: consente di implementare il software Commvault HyperScale ™ su un’infrastruttura scalabile di propria scelta (commodity) e beneficiare di configurazioni testate per accelerare l’implementazione, la gestione e il supporto.
  • Commvault HyperScale ™ Appliance: integra elaborazione, archiviazione e software Commvault in un’unica appliance integrata all-in-one, che consente di rimuovere la complessità operativa e ottenere la completa flessibilità di cui si ha bisogno.

Con la tecnologia Commvault HyperScale™, Commvault ha portato un’infrastruttura di tipo scale-out nella piattaforma Commvault di gestione dei dati, che si integra con array di storage, hypervisor, sistemi operativi, applicazioni e l’intera gamma di soluzioni di cloud provider per supportare gli ambienti più diversi e dinamici.

Gestione dei dati cloud-ready al costo di sostituzione delle soluzioni di backup proprietarie

Spostando l’infrastruttura di storage e di gestione dei dati secondaria verso la tecnologia Commvault HyperScale™, un’architettura nativamente scale-out, le aziende possono fare molto affinché il loro data center migliori in efficienza operativa, resilienza e scalabilità a imitazione delle infrastrutture di cloud pubbliche. Minori costi hardware, efficienza operativa e supporto semplificato suggeriscono la sostituzione di strumenti di backup limitati e legacy con una moderna soluzione di gestione dei dati abilitata al cloud. Ancora più importante, questa architettura, che si estende al cloud pubblico, consente alle aziende di offrire servizi coerenti a tutti i carichi di lavoro in esecuzione su base locale o nel public cloud, indipendentemente dall’infrastruttura sottostante, per una vera gestione dei dati basata su cloud.

Per informazioni: icos.it

WHITEPAPER GRATUITI