Aruba Business: nuovi servizi e migrazioni gratis per un anno

A un anno dal lancio dell’offerta Aruba Business dedicata ai partner, l’azienda annuncia nuovi servizi e regala per 12 mesi tutti i servizi attivati entro fine anno per i trasferimenti da altri hosting

aruba business servizi gratis offerta smau

Aruba Business è un’offerta dedicata a partner, rivenditori e alle strutture che gestiscono servizi web e spazi hosting per conto terzi: consulenti, web agency, integratori di sistemi, sviluppatori di app e servizi mobile eccetera.

Attraverso un unico pannello di controllo, e avvalendosi di un servizio di supporto tecnico dedicato, i rivenditori possono offrire una vasta gamma di servizi: dai domini e hosting condiviso, fino a server dedicati, housing e cloud.

Gabriele Sposato, Marketing Manager di Aruba Business.
Gabriele Sposato, Marketing Manager di Aruba Business.

Attiva da poco più di più di un anno (è stata lanciata a SMAU 2015), “la piattaforma ha raggiunto i 3.000 partner, il 30% dei quali provenienti da una migrazione interna dalla tradizionale offerta Aruba, e la restante parte costituita da nuovi clienti”, afferma Gabriele Sposato, Direttore Marketing di Aruba Business.

ADV
Trusted Cybersecurity Bitdefender

Sanità in Italia, i sei pilastri per una cybersecurity più efficiente

Il settore è tra i più esposti, come dimostra l’attacco ransomware alla Regione Lazio. Una ricerca Bitdefender nel rapporto Clusit evidenzia gli elementi su cui è più urgente lavorare LEGGI TUTTO

Per conquistare nuovi partner, o aumentare il numero di loro clienti portati sulla piattaforma, Aruba punterà nei prossimi mesi su tre fattori: l’introduzione di nuovi servizi, come un rinnovato pannello di controllo, l’introduzione di un set di API, e un’offerta speciale lanciata in occasione della scorsa edizione di SMAU: per tutte le migrazioni di siti e applicazioni effettuate entro fine 2016, i servizi attivati saranno gratuiti per un anno, fino a dicembre 2017.

Il nuovo pannello di Aruba Business permette ai partner di distinguere diversi livelli di accesso: admin tecnico, amministrazione commerciale, accesso tecnico e accesso in sola lettura. In questo modo, ogni funzione aziendale potrà avere accesso solo all’area di propria competenza, evitando la diffusione di informazioni sensibili o l’insorgere di problemi derivanti da un’operazione maldestra sulle impostazioni.

Attraverso le Api è possibile al momento compiere operazioni in modo programmatico su Domini (controllo disponibilità, registrazione, trasferimento…), avere una lista dei servizi, clienti e ordini attivi, e c’è la possibilità di automatizzare il provisioning dei servizi che consentono questa possibilità.

L’offerta speciale Aruba SMAU 2016, come accennato, permette di avere gratuitamente per un anno i servizi di hosting, domini, database aggiuntivi, email e caselle pec, senza limiti di quantità, nel caso si effettui la migrazione di un cliente sulla piattaforma Aruba. Viene fornita anche l’assistenza tecnica necessaria per effettuare la migrazione.

Come per l’adesione al programma Aruba Business, è necessario contattare Aruba attraverso il sito per una valutazione della conformità con il programma Business. Per richiedere l’adesione all’offerta, basta contattare Aruba partendo da questa pagina.

Chi avesse bisogno di trasferire altri servizi, può comunque contattare Aruba e richiedere quali siano le promozioni attive specifiche.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

Andrea Grassi
Editor di Computerworld e CIO Italia Giornalista professionista, ma con una formazione tecnico-scientifica, dal 1995 ha lavorato per alcune delle più importanti testate di informatica in Italia. È stato redattore di .Net Internet Magazine, il Mio Computer e MacFormat, responsabile di redazione di Computer Magazine, PC Magazine, Hacker Jorunal, Total Computer e del portale CHIP Download. Come publisher ha curato l’edizione italiana di CHIP, PC World, Macworld e ha ideato e lanciato le riviste mensili iPad Magazine e Android Magazine. È autore dei libri Windows XP per tutti e Mac OS Tiger pubblicati da McGraw-Hill e ha tradotto svariati altri manuali di programmazione, cybersecurity e per software professionali. Dal 2015 cura per Fiera Milano Media le testate Computerworld e CIO Italia dell’editore americano IDG. Ha seguito in particolar modo l’evoluzione di Internet, dagli albori della sua diffusione di massa, analizzandone gli aspetti tecnici, economici e culturali, i software di produttività, le piattaforme web e social, la sicurezza informatica e il cybercrime. Più di recente, segue le tematiche relative alla trasformazione digitale del business e sta osservando come l’intelligenza artificiale stia spingendo ogni giorno più in là il confine della tecnologia. Puoi contattarlo via email scrivendo ad andrea.grassi@cwi.it e seguirlo su Twitter (@andreagrassi) o Linkedin.