Le vendite di Xbox One nel mese di aprile hanno dato a Microsoft un barlume di speranza nel mercato delle console, ma la PlayStation 4 ha riconquistato la pole position negli Stati Uniti, almeno secondo quanto dichiarato da Sony. Senza specificare la fonte dei suoi dati, Sony Computer Entertainment ha detto che la PS4 (nella foto) è stata la console più venduta in maggio negli Stati Uniti.

La PS4 continua a essere il leader di vendite cumulative negli Stati Uniti e nel mondo con oltre 20 milioni di console già presenti sul mercato”, ha dichiarato via e-mail Sousuke Kamei, un portavoce presso la sede SCE di Tokyo. La dichiarazione di Sony è una prova dell’agguerrita concorrenza sul mercato del gaming.

Mike Nichols, corporate vice presidente per il marketing Xbox di Microsoft, ha detto in un comunicato inviato via email che le vendite di console Xbox One negli Stati Uniti sono aumentate dell’81 per cento in maggio rispetto allo stesso mese del 2014.

Nel complesso, tuttavia, il mercato dei giochi console si è ridotto del 13 per cento anno su anno, secondo i dati di NPD Group. Le vendite di accessori sono cresciute del 20 per cento rispetto a maggio 2014, ma questo non è stato sufficiente a compensare il calo delle vendite di console di generazioni precedenti. Le vendite di console dell’attuale generazione sono rimaste invariate da maggio 2014, mentre le vendite di giochi per tali console sono cresciute dell’8 per cento anno su anno.

La notizia arriva a pochi giorni dall’apertura della manifestazione E3 di Los Angeles dove Microsoft, Sony, Nintendo e una sfilza di sviluppatori di terze parti potranno mostrare i loro giochi e hardware più recenti. Microsoft ha presentato una nuova versione di Xbox One, equipaggiata con un disco rigido da 1TB e che costa 400 dollari. La versione precedente, con un hard disk da 500GB, ora costa 350 dollari.

Sony ha grandi ambizioni nel mercato della realtà virtuale. L’azienda ha investito molto nell’auricolare del Project Morpheus, che richiede la PS4 per funzionare. Altre aziende come Oculus e HTC si sono concentrate su PC per le loro cuffie. Oculus ha appena svelato la versione consumer del suo hardware, oltre a una partnership con Microsoft che permette agli utenti di eseguire lo streaming dei giochi di Xbox One direttamente al visore Rift utilizzando un PC Windows 10.