Samsung vuole attrarre anche l’utenza business con Galaxy S6 e S6 Edge

La nuova versione di Knox giocherà un ruolo fondamentale per convincere IT e lavoratori.

Con i nuovi Galaxy S6 e S6 Edge Samsung sta compiendo un grande sforzo per attrarre la fascia business e fare colpo sui dirigenti IT che devono continuamente avere a che fare con la sicurezza e la gestione degli smartphone aziendali. Per riuscire in questo suo ambizioso obiettivo, Samsung ha stretto accordi con alcuni pesi massimi dell’industria tecnologica per potenziare la sicurezza e la produttività in questi suoi due nuovi prodotti.

Tra i partner spiccano Google, BlackBerry, Oracle, Citrix e Microsoft, ma anche altri fornitori di servizi per la gestione di smartphone e altri dispositivi come Good, Mobile Iron e AirWatch hanno stretto accordi commerciali con Samsung. Ad annunciarlo è stata lo stesso colosso sudcoreano di fronte a una platea di 300 sviluppatori nel corso del Mobile World Congress 2015 di Barcellona.

Tutti questi strumenti offerti dai vari partner di Samsung funzioneranno a stretto contatto con Knox 2.4, l’ultima versione del software di Samsung per la sicurezza e la gestione che sarà installata nei due nuovi smartphone con sistema operativo Android 5.0 Lollipop. Mentre le varie funzionalità relative alla sicurezza e alla gestione sono state progettate per venire incontro alle necessità IT, Samsung ha puntato molto anche sui materiali dei due nuovi smartphone (vetro e alluminio), sul loro design e persino sui loro colori per attrarre quei lavoratori a cui è permesso utilizzare lo smartphone personale sul posto di lavoro.

Oltre al focus sul design, Samsung ha assicurato gli sviluppatori che i due nuovi smartphone supereranno l’esame IT e sapranno offrire tutte le garanzie necessarie in ambito aziendale. Recentemente Gartner ha premiato Knox con un punteggio di 11 su 16 nella categoria sicurezza in una classifica dei migliori strumenti di gestione mobile, rimarcando l’ottimo comportamento del software a livello di crittografia, aggiornamenti del sistema operativo e altre importanti funzionalità.

Il nuovo e potente processore Exynos a otto core e 64 bit aumenterà la produttività in svariati modi

A Barcellona Samsung ha anche fatto sapere che tra pochi giorni Microsoft annuncerà un’offerta per i possessori dei nuovi Galaxy S6 aziendali protetti dal firewall di Knox, che avranno a disposizione 100 GB gratuiti per un anno su OneDrive. Anche Office 365 in versione Android sarà disponibile a breve per i Galaxy S6 dietro un firewall Knox, sebbene i dettagli su questo versante siano ancora pochi. Ricordiamo che il Galaxy S6 e il Galaxy S6 Edge, entrambi con display da 5.1’’, saranno disponibili dal 10 aprile in 20 Paesi (Italia inclusa).

Le app di OneDrive, OneNote e Skype saranno preinstallate sui telefoni, assieme a Gmail, Google Drive e Google Hangouts e non mancheranno i comandi vocali di Google, che semplificheranno notevolmente la vita dei lavoratori soprattutto a livello di ricerca e consultazione. Inoltre il nuovo e potente processore Exynos a otto core e 64 bit aumenterà la produttività in svariati modi e anche l’autonomia è migliorata rispetto ai modelli precedenti.

Samsung assicura 20 ore continuate con un utilizzo normale e la batteria da 2.550 mAh del Galaxy S6 (2600 mAh per l’S6 Edge) può essere ricaricata del 50% in soli 10 minuti, offrendo così una comodità in più per chi ha particolari necessità di tempo (ad esempio durante un breve scalo in aeroporto).

C’è poi da considerare che BlackBerry integrerà Knox nei suoi servizi aziendali WorkLife e SecuSuite, che saranno venduti attraverso il comparto business di Samsung e che permetteranno, tra le altre cose, di gestire separatamente chiamate di carattere lavorativo da quelle per uso personale. Stando a BlackBerry, questa integrazione tra BlackBerry Enterprise Server 12 e Knox (con i relativi servizi) sarà disponibile nel corso dell’estate.