Da tempo Google sostiene che le sue auto con guida autonoma sono sicure. E l’ultimo report sul Self-Driving Car Project rilasciato dalla società sembra confermare questa tesi. Dal lancio del programma, nel 2009, al mese di maggio 2015 i veicoli della flotta di Google sono stati coinvolti in 12 incidenti, tutti di lieve entità.

Solo sei incidenti si sono verificati mentre l’auto era in modalità di guida autonoma, e in tutti i casi le auto di Google sono state colpite da altri veicoli.

La flotta di auto autonome di Google ha percorso più di 1,8 milioni di miglia dal 2009, per cui la media è di una collisione ogni 150,000 miglia.

Il mese scorso Chris Urmson, responsabile del Self-Driving Car Project, ha fornito alcune statistiche sugli incidenti, ma il nuovo report di Google fornisce un resoconto dettagliato di ogni incidente che ha coinvolto la flotta.

Rimane aperta la questione di come si comporteranno le auto di Google quando verranno impiegate su larga scala. Attualmente Google ha solo 23 veicoli su strade pubbliche e qualcuno, come Patrick Lin di The Atlantic, ha sollevato dei dubbi sull’etica dei veicoli con guida autonoma.