Qualsiasi organizzazione di grandi dimensioni focalizzata sullo sviluppo e la distribuzione di applicazioni cloud-native dovrebbe prendere in considerazione la creazione di un centro di eccellenza cloud (CCoE), che vi aiuterà a sfruttare con successo il cloud per aumentare la scalabilità e l’agilità della vostra azienda. Supponendo che siate interessati a creare un CCoE, quali dovrebbero essere i primi passi da compiere?

Lo scopo di un CCoE è fornire un focus organizzativo sulle iniziative cloud all’interno dell’azienda e portare ordine e struttura a tali iniziative. Affinché un CCoE sia efficace, la vostra organizzazione nel suo insieme deve investire nel cloud computing e perseguirlo nel migliore dei modi.

La direzione aziendale deve essere ben informata e sostenere un simile sforzo. Un CCoE non potrà essere efficace senza il supporto della direzione aziendale visto che non è uno strumento per convincere i vertici aziendali dell’efficacia del cloud. Se siete in una posizione in cui state cercando di convincere il management del valore del cloud, non dovreste considerare un CCoE come il mezzo per farlo. Quando la leadership è convinta che l’azienda debba andare avanti con una strategia cloud, il CCoE può aiutarvi a mettere in atto tale strategia. 

cloudops

Struttura del CCoE

Come dovrebbe essere l’organizzazione di un CCoE? Esistono tante possibili strutture organizzative CCoE quante sono le aziende che ne hanno bisogno, quindi non c’è un’unica risposta a questa domanda. Tuttavia, qualsiasi CCoE dovrebbe contenere i seguenti componenti critici:

  • Il campione. Il campione è la persona all’interno del CCoE che aiuta a portare avanti gli sforzi del CCoE. Il campione cerca l’adesione strategica da parte dell’alta dirigenza, quindi guida quella strategia nell’intera organizzazione sostenendo lo sforzo insieme al resto del team di leadership. Il suo compito è convincere l’organizzazione ad andare avanti in un’unica direzione per quanto riguarda le operazioni cloud.
  • Ambasciatori embedded. Questo è un gruppo di “mini-campioni”. Gli ambasciatori sono individui che lavorano nel CCoE ma sono integrati in vari team operativi e di sviluppo all’interno dell’organizzazione. Il loro compito è gestire le responsabilità quotidiane per guidare i team assegnati verso il completamento delle iniziative cloud.
  • Esperti di cloud. Si tratta di architetti cloud, architetti operativi, specialisti devops e altri esperti senior. Il loro compito è creare le basi tecniche per implementare la strategia cloud guidata dal top management. Sono la spina dorsale della conoscenza dell’organizzazione.
  • Team per strumenti e operazioni. Si tratta di team che creano e gestiscono gli strumenti e l’infrastruttura necessari per supportare un’organizzazione incentrata sul cloud e nativa del cloud. Collaborano con i fornitori di servizi cloud per creare e impostare strumenti per CI/CD, allocazione e gestione delle risorse cloud, comunicazioni tra servizi e altri strumenti e infrastrutture comuni necessari per il successo dell’organizzazione nel cloud. Inoltre, gestiscono l’infrastruttura necessaria per mantenere in esecuzione le applicazioni e i servizi basati su cloud, come cluster Kubernetes, risorse fornite dal cloud, ecc.
  • Analytics. Non potete sapere se avete successo con la vostra strategia cloud a meno che non possiate misurare tale successo. Il team di analytics è responsabile della raccolta e della gestione di cloud analytics, application analytics e altri sistemi di analisi per fornire feedback all’organizzazione su ciò che funziona e cosa deve essere migliorato e, in sostanza, per rispondere alla domanda: il cloud funziona per noi?
  • Formazione. La maggior parte dei lavoratori nell’azienda non avrà alcuna formazione sui sistemi cloud o avrà un’esperienza incoerente e imprevedibile di lavoro con il cloud. Il compito del team di formazione è aumentare il livello di conoscenza del cloud dei vari team all’interno dell’azienda, creando le conoscenze di base necessarie per rendere l’organizzazione un’organizzazione incentrata sul cloud. Inoltre, questo team fornisce indicazioni sulla formazione aggiuntiva e avanzata necessaria alle persone e ai team chiave all’interno dell’azienda, garantendo ad esempio che gli esperti in materia dispongano delle certificazioni cloud richieste. Il successo del CCoE spesso è direttamente legato alla qualità e all’efficacia del suo team di formazione.
  • Ambasciatori esterni. Molte aziende che si sforzano di essere incentrate sul cloud scopriranno di poter utilizzare la propria strategia cloud come elemento di differenziazione competitivo nel proprio mercato. Gli ambasciatori esterni sono responsabili della collaborazione con le vendite e il marketing e devono assicurarsi che il messaggio dell’azienda incentrato sul cloud sia chiaro e coerente. Ciò potrebbe significare conferenze in occasione di fiere, seminari con i clienti o interviste ai media. Potrebbe comportare anche la scrittura di post e articoli e incontri faccia a faccia con clienti importanti e strategici.
cspm

La gestione centralizzata delle iniziative cloud è fondamentale

Se vi state chiedendo perché dovrebbe servirvi un CCoE dal momento che avete già tutti questi elementi separati nella vostra azienda, sappiate che ciò che rende un CCoE un successo è il valore della gestione centralizzata di tutti i progetti cloud. Stabilendo un CCoE, centralizzate la conoscenza e l’esperienza del cloud nella vostra organizzazione e ciò vi consente di creare e mantenere un’unica strategia aziendale per il cloud. Inoltre, la supervisione centralizzata delle iniziative cloud consente di vedere rapidamente e facilmente dove c’è bisogno di ulteriori sforzi e dove invece ci sono già capacità sufficienti.

Questo modello centralizzato semplifica la pianificazione strategica del cloud, facilita il processo decisionale e aumenta la responsabilità per il successo del progetto. Migliora anche il coordinamento con i partner e i fornitori cloud, aprendo la strada a migliori relazioni e a nuove opportunità.

Ma soprattutto il modello centralizzato consente una forza trainante comune per l’adozione del cloud, fornendo formazione coerente, report sullo stato coerenti e messaggistica coerente. Un’unica voce con un’unica risposta coerente aumenta notevolmente la credibilità della vostra iniziativa cloud, accresce la fiducia del top management e di altre parti interessate nelle vostre probabilità di successo e aumenta la fiducia nel vostro personale, incoraggiando una maggiore adozione e un maggiore successo del cloud.

Se in passato avete faticato con i progetti cloud e avete riscontrato come la mancanza di focus sia stata una causa comune di fallimento del cloud, la costruzione di un CCoE potrebbe ribaltare completamente la situazione. Un CCoE, infatti, è un modo molto efficace per formalizzare e centralizzare la strategia cloud della vostra azienda, aumentando le vostre probabilità di successo. Un CCoE garantisce che le best practice vengano applicate in modo coerente e con successo a tutte le parti dell’organizzazione e guida la trasformazione della vostra organizzazione in una vera presenza incentrata sul cloud nel vostro settore.