Google e VMware rafforzano la partnership nel cloud

I software vSphere, NSX e vSAN VMware e CloudSimple saranno integrati nativamente in Google Cloud per facilitare la transizione dei carichi di lavoro aziendali in cloud

google vmware

Google ha annunciato che, per la prima volta, supporterà in modo nativo i carichi di lavoro VMware nel suo servizio Cloud, offrendo ai clienti più opzioni per la distribuzione di applicazioni aziendali. Il servizio cloud ibrido denominato Google Cloud VMware Solution by CloudSimple utilizzerà tecnologie di data center software-defined (SDCC) di VMware, tra le quali vSphere, NSX e il software vSAN distribuito su una piattaforma gestita da CloudSimple per GCP.

adv
Investimenti Oracle NetSuite

Prendere decisioni strategiche informate grazie a Business Intelligence e Analytics

Una piattaforma di BI e Analytics deve offrire ai decision maker tutti gli strumenti necessari per migliorare l'efficienza e individuare nuove opportunità prima della concorrenza. Presentiamo una serie di preziose risorse e ricerche in Pdf per approfondire questo argomento da un punto di vista tecnico e strategico. SCARICA LE GUIDE >>

Gli utenti avranno accesso pieno e nativo allo stack VMware completo, inclusi vCenter, vSAN e NSX-T. Google Cloud fornirà la prima linea di supporto, lavorando a stretto contatto con CloudSimple per garantire ai clienti un’esperienza di supporto ai prodotti ottimizzata e che le loro applicazioni business-critical siano supportate con gli SLA di cui hanno bisogno”, ha scritto Thomas Kurian, CEO di Google Cloud, in un post in cui delinea l’accordo.

Con VMware su Google Cloud Platform, i clienti saranno in grado di sfruttare tutta la familiarità degli strumenti e della formazione VMware e proteggere i loro investimenti, mentre procedono con le loro strategie cloud, portano rapidamente nuovi servizi sul mercato e li gestiscono in modo continuo e sicuro in un ambiente cloud ibrido”, ha dichiarato Sanjay Poonen, Chief Operating Officer di VMware.

Google e VMware hanno già collaborato più volte in passato, offrendo agli utenti aziendali:

  • l’integrazione in Google Cloud di VMware NSX Service Mesh e SD-WAN di VeloCloud, che consente ai clienti di implementare e ottenere visibilità sui loro carichi di lavoro ibridi, ovunque si trovino
  • l’integrazione di Anthos di Google Cloud su VMware vSphere, comprese le valutazioni per vSAN, come infrastruttura iperconvergente preferita, per offrire ai clienti un’offerta multi-cloud e fornire agli utenti di Kubernetes la possibilità di creare e gestire volumi di archiviazione persistenti per carichi di lavoro in locale
  • un plug-in di Google Cloud per VMware vRealize Automation, che permette ai clienti di distribuire, orchestrare e gestire le risorse di Google Cloud dal loro ambiente vRealize Automation.

La collaborazione con Google è parte dell’ampia strategia cloud di VMware, che ha una profonda integrazione in Amazon Web Services avviata nel 2017. Grazie all’accordo con AWS, i clienti VMware possono eseguire carichi di lavoro nel cloud AWS. E, più recentemente, le offerte cloud VMware possono essere acquistate direttamente tramite il servizio AWS.

VMware ha anche una partnership nel cloud ibrido con il servizio cloud Azure di Microsoft. Questo pacchetto, chiamato Azure VMware Solutions, è basato su VMware Cloud Foundation, che fa parte dell’offerta del software di virtualizzazione vSphere, insieme al prodotto di virtualizzazione della rete NSX e il suo prodotto di software-defined storage VSAN.

Più recentemente VMware ha rafforzato le sue offerte cloud acquistando la tecnologia di bilanciamento dei carichi, analytics e distribuzione delle applicazioni di Avi Networks.

Fondata nel 2012 da un gruppo di ingegneri e dirigenti Cisco, Avi offre una gamma di prodotti e servizi software-defined, tra cui un controller di consegna delle applicazioni (ADC) basato su software e un firewall intelligente per applicazioni web. Il software si integra già con VMware vCenter e NSX, OpenStack, controller SDN di terze parti, nonché Amazon AWS e Google Cloud Platform, Red Hat OpenShift e piattaforme di orchestrazione dei container come Kubernetes e Docker.

I team di VMware e Avi Networks lavoreranno insieme per far avanzare il piano di Virtual Cloud Network di VMware, sviluppare servizi full stack Layer 2-7 e fornire l’esperienza del cloud pubblico in ambienti e data center on-premise”, ha dichiarato Tom Gillis, vicepresidente senior di VMware e general manager dell’unità Networking and security.

VMware ha sottolineato che la combinazione di Avi Networks e VMware NSX consentirà inoltre alle aziende di “rispondere a nuove opportunità e minacce, creare nuovi modelli di business e distribuire servizi a tutte le applicazioni e i dati, ovunque si trovino“.

AUTOREMichael Cooney
FONTENetwork
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.