Quando si parla di Edge Computing, il pensiero va subito all’automazione industriale, ma le applicazioni e le caratteristiche dei luoghi in cui esse vengono utilizzate sono estremamente più varie. L’Edge Computing consente per esempio alle apparecchiature minerarie autonome di reagire a condizioni impreviste anche mentre si trovano un chilometro e mezzo sotto la superficie e in assenza di connessione con la rete. Quando l’ospite di un hotel effettua un ordine dal proprio smartphone e desidera che venga recapitato a bordo piscina, l’Edge Computing consente di indirizzare il cameriere verso la sdraio occupata dall’ospite.

Sensori, dispositivi intelligenti e app per smartphone stanno proliferando in tutti i settori. Le aziende stanno investendo in implementazioni Edge per poter gestire la crescente quantità di dati raccolti, che devono essere elaborati sul posto.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

Quando è essenziale avere una bassa latenza, le configurazioni Edge eliminano il ritardo nello spostamento dei dati verso un data center o un cloud pubblico per l’elaborazione. E quando la connessione proprio non può essere garantita, l’Edge Computing diventa uno strumento indispensabile.

Un altro fattore è il costo del backhauling dei dati dalla periferia verso una posizione centrale. L’elaborazione e l’analisi a livello locale possono aggirare la necessità di dotarsi di ulteriori connessioni a larga banda, che potrebbero anche non essere disponibili in tutte le località.

Come spesso accade con le tecnologie emergenti e non ancora consolidate, molte aziende tendono a iniziare con un singolo caso d’uso ristretto, aiutate da un fornitore o un integratore di sistemi.

Nei prossimi anni però le aziende estenderanno l’utilizzo dell’Edge a un’ampia gamma di casi d’uso differenti. Entro la fine del 2023, oltre il 50% delle grandi aziende implementerà almeno sei casi d’uso di Edge Computing per IoT o esperienze immersive, rispetto a meno dell’1% nel 2019, prevede Gartner.

Cinque aziende in diversi settori hanno condiviso con noi il racconto dei loro sforzi nel campo dell’Edge Computing, spiegando e come stanno realizzando vantaggi in termini di sicurezza dei dipendenti, produttività, servizio clienti e ricavi.

Nelle cinque pagine seguenti potrete approfondire questi casi d’uso.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!