WD aggiorna il suo software e l’idea di storage in cloud

My Cloud OS 3 aggiunge funzioni di sincronizzazione e condivisione dei dati, caratteristiche che normalmente si associano a Google o Dropbox

Con il nuovo software My Cloud OS 3, Western Digital rende disponibili nuove funzioni basate su cloud, come la sincronizzazione delle cartelle e il backup di foto da uno smartphone. L’azienda ha inoltre aggiornato i suoi dispositivi di backup My Cloud Mirror, rendendoli più veloci.

Mentre lo storage in cloud diventa sempre più pervasivo – tra cui il backup automatico di foto da telefoni cellulari -diminuisce la richiesta di dispositivi per l’archiviazione locale. Gli utenti si aspettano infatti di avere a disposizione qualsiasi contenuto grazie al backup online dovrebbe essere disponibile in qualsiasi momento. Con i nuovi annunci, WD vuole cambiare questo modo di pensare, offrendo un controllo locale dei file che di norma dovrebbero essere collocati da qualche parte nel cloud.

Le nuove funzionalità software

Le tre cose nuove in My Cloud OS 3 sono sincronizzazione dati, condivisione album, nuova interfaccia di gestione web”, ha dichiarato Scott Vouri, vice presidente del marketing consumer di WD.

Con il nuovo sistema operativo My Cloud 3, che verrà presentato all’IFA di Berlino, gli utenti hanno ora la possibilità sia di sincronizzare che di salvare i dati selezionando manualmente una serie di cartelle condivise. Un’app myCloud per iOS e Android consentirà anche di caricare i file sincronizzati sui loro telefoni.

Secondo quanto dichiarato da Vouri, l’azienda ha venduto 1,6 milioni di dispositivi di storage My Cloud. Inizialmente c’erano le unità di memorizzazione esterna MyBook, che si sono evolute nel corso del tempo assumendo sempre di più capacità NAS. Le nuove unità My Cloud Mirror, per esempio, comprendono una coppia di porte USB 3.0 e una connessione Gigabit Ethernet. Il nuovo sistema operativo My Cloud 3 estende ulteriormente le capacità NAS trattando i drive come una soluzione di storage per reti geografiche.

Il software My Cloud OS 3 sarà disponibile per il download a partire dal 21 settembre, mentre i nuovi dispositivi My Cloud Mirror, che vanno da 4 TB a 8TB, possono essere prenotati adesso e saranno distribuiti dal 30 settembre.

AUTOREMark Hachman
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.