Microsoft rilascia importanti aggiornamenti per OneDrive for Business

Il servizio di storage e produttività in cloud offre un nuovo client di sincronizzazione, novità per iOS e per gli sviluppatori

Microsoft ha rilasciato mercoledì una serie di aggiornamenti per OneDrive for Business, che puntano a migliorare il servizio di cloud storage e produttività per aziende di grandi dimensioni.

Il primo e più importante aggiornamento è il client per la sincronizzazione di nuova generazione, che dovrebbe garantire maggiore velocità e affidabilità per l’esperienza di utilizzo su computer del servizio di cloud storage di Microsoft. Il client è compatibile con Windows 7, 8.1 e 10, oltre a Mac OS 10.9 e versioni successive. E’ un cambiamento importante per Microsoft OneDrive for Business, che in precedenza offriva un client di sincronizzazione solo su Windows.

Con il rilascio di questo client di sincronizzazione, Microsoft OneDrive for Business utilizza lo stesso codice di sincronizzazione della versione consumer di OneDrive. Si suppone che sia più veloce e affidabile, oltre a includere nuove funzioni, come la possibilità di sincronizzazione in modo selettivo solo determinati file e cartelle dal cloud di Microsoft a un dispositivo locale.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Questa è una buona notizia in termini di attuali capacità del prodotto e di futuri aggiornamenti, dato che i miglioramenti del prodotto di storage consumer di Microsoft possono tradursi in nuove funzionalità per gli utenti business.

Sfortunatamente, questo significa anche che alcune aziende dovranno monitorare attentamente la distribuzione, o utilizzarla a fianco del vecchio client di sincronizzazione esistente. Il nuovo client infatti non supporta alcune funzionalità integrate in quello precedente, in particolare la sincronizzazione contemporanea con SharePoint e Microsoft OneDrive for Business.

Le novità per iOS

onedrive forbusiness iosEntro la fine di quest’anno Microsoft OneDrive per iOS supporterà l’archiviazione offline per l’utilizzo con entrambi i servizi storage versione consumer e business, una funzione già resa disponibile per Android.

Office Lens per gli utenti iOS sarà ora in grado di salvare i file selezionati dall’interno dell’applicazione direttamente a Microsoft OneDrive for Business, funzione che sarà estesa ad Android e Windows 10 Mobile nel primo trimestre del 2016.

Le novità per gli sviluppatori

Gli aggiornamenti rilasciati mercoledì prevedono anche qualche novità per gli sviluppatori. Le nuove API di Microsoft OneDrive for Business permettono alle applicazioni di terze parti di accedere a livello di programmazione ai file e importare ed esportare file dal servizio.

Questi miglioramenti di prodotto sono buone notizie per gli utenti, e arrivano nello stesso giorno in cui Microsoft ha rivelato che offrirà spazio illimitato di archiviazione cloud solo alle aziende con un abbonamento Premium a Office 365, rinnegando una promessa fatta l’anno scorso.