Cloud Together sarà la nuova “nuvola” di Samsung?

Già il 2 agosto Samsung potrebbe annunciare il suo nuovo servizio Cloud Together, il cui marchio è stato da poco depositato presso l’ufficio delle proprietà intellettuali dell’Unione Europea.

Nelle scorse ore si è venuto a conoscenza di una richiesta per la registrazione del marchio Samsung Cloud Together depositata presso l’ufficio delle proprietà intellettuali dell’Unione Europea. Nella descrizione si parla di un servizio per archiviare nel cloud video, foto e brani musicali e sincronizzarli tra diversi dispositivi. Pare quindi scontato che Samsung voglia entrare nell’arena del cloud storage consumer, dove però deve affrontare colossi come Dropbox, Google Drive, OneDrive e altri ancora.

Al momento comunque non ci sono ulteriori dettagli su Cloud Together e quindi non sappiamo ancora i prezzi, i tagli di storage a disposizione e soprattutto se si tratterà o meno di un servizio esclusivo per i dispositivi mobile Samsung. Qualcosa potrebbe essere comunque svelato il 2 agosto, quando Samsung ha confermato che terrà un evento speciale per la presentazione dell’attesissimo Galaxy Note 7.

Se in effetti ci fosse questo accostamento tra il suo nuovo servizio cloud e il suo nuovo phablet top di gamma, Samsung potrebbe puntare a Cloud Together anche come servizio per utenti business, visto che la gamma Galaxy Note è da sempre quella più rivolta all’utenza professionale rispetto ai modelli Galaxy S.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>