IDC ha rilasciato le nuove stime relative alle infrastrutture cloud a livello mondiale con riferimento al primo trimestre 2017. Un mercato che nei a gennaio, febbraio e marzo ha fatto segnare una crescita del 14,9% anno su anno per 8 miliardi di dollari di ricavi complessivi. Cifre sempre più importanti, anche perché la spesa cloud sul totale della spesa IT totale pesa per bene il 39% (+6% anno su anno).

Scendendo più nel dettaglio, IDC stima che le vendite di infrastrutture di cloud privato siano cresciute del 6% e valgano 3,1 miliardi, mentre quelle di cloud pubblico sono cresciute del 21,7% e valgono 4,8 miliardi di dollari grazie soprattutto al comparto storage.

cloud pubblico

A livello geografico è il Canada a guidare la spesa in infrastrutture cloud (+59,1% anno su anno), seguita dalla regione Asia/Pacifico, dagli USA (+15%) e dall’Europa (+8,9%). A guidare questo mercato troviamo sempre Dell con il 16,2% di market share e quasi 1,3 miliardi di dollari ricavi (-0.2% sul Q1 2016), mentre HPE al secondo posto perde l’8,6% di ricavi anno su anno e scende a un market share del 14%.

Cisco fa invece segnare un balzo in avanti del 8,7% e arriva all’11,3% del mercato con ricavi per oltre 900 miliardi di dollari, ma la crescita più imperiosa (+64%) è quella degli ODM (Original Design Manufacturer), ovvero i produttori di infrastrutture rivendute ad aziende terze le quali commercializzano i prodotti col proprio marchio. Chiudono tutti gli altri vendor con il 33,6% del mercato e ricavi per quasi 2,7 miliardi di dollari.

WHITEPAPER GRATUITI