Equinix ha annunciato nei giorni scorsi l’offerta di un accesso diretto e privato a VMware vCloud Air sulla piattaforma Equinix nei principali mercati del Nord America e d’Europa. L’accesso è disponibile o tramite Equinix Cloud Exchange, la piattaforma di interconnessione cloud dell’azienda, o con Direct Connect, a seconda della regione/località. Queste connessioni dedicate e private riducono i costi di rete e offrono prestazioni superiori e più robuste rispetto alle connessioni basate su Internet per tutti i clienti aziendali che vogliono costruire il loro cloud ibrido su VMware.

Grazie alla combinazione della flessibilità del cloud pubblico con il controllo e la sicurezza del cloud privato, le implementazioni di cloud ibride sono in aumento all’interno delle aziende IT, con un tasso di crescita annuo stimato del 45% secondo le ultime rilevazioni di Synergy Research Group . L’accesso diretto a vCloud Air all’interno Equinix fornisce una disponibilità di cloud ibrido continua per i clienti VMware, consentendo loro di combinare gli investimenti su vSphere on-premise con l’agilità di un cloud pubblico senza il controllo, la latenza e i problemi di sicurezza e limitazioni di Internet.

La soluzione è disponibile tramite Equinix Cloud Exchange presso i data center di International Business Exchange situati a Londra, Silicon Valley e Washington, e anche tramite Direct Connect a Francoforte, Londra, New York, Silicon Valley e Washington.

Inoltre l’accesso diretto all’interfaccia vCloud Air offre ai clienti una soluzione di disaster recovery affidabile, con i parametri stretti di recovery point objective (RPO) e recovery time objective (RTO) che permettono di posizionare le proprie applicazioni critiche vicine a vCloud Air per il recupero istantaneo diretto, o di creare un sito di disaster recovery secondario per i carichi di lavoro vSphere, evitando così tempi di downtime delle applicazioni.

WHITEPAPER GRATUITI