vmware nsx

Bitglass ha rilasciato nei giorni scorsi una nuova ricerca dal titolo The Evolution of Cloud Security: Perception vs Reality, che indaga sul rapporto tra cloud e aziende con una particolare attenzione sulla sicurezza e sugli applicativi in cloud più utilizzati. A risaltare immediatamente è che la percezione della sicurezza del cloud si sta rafforzando sempre di più, con il 52% degli intervistati che considera le applicazioni in cloud sicure quanto quelle on-premise, mentre lo scorso anno questa percentuale era ferma al 40%.

Sul versante delle applicazioni si continua a vedere una crescita costante di Office 365, con il 61% delle aziende campionate che ha già implementazioni della suite Microsoft o le ha pianificate, contro una percentuale del 45% dello scorso anno. Le Google Apps invece calano di tre punti percentuali (dal 29% al 26%) come SalesForce (dal 37% al 34%), mentre tutte le altre applicazioni più utilizzate hanno fatto segnare un avanzamento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno tra Exchange (+6%), Dropbox (+5%), Box (4%) e ServiceNow (+3%).

il cloud è un ambiente diverso da quello tradizionale e richiede infrastrutture di protezione proprie

Il cloud convince sempre di più le aziende sia perché queste ritengono che le offerte SaaS rispettino sostanzialmente le attese e le aspettative che hanno generato, sia perché si tratta di soluzioni che offrono maggiore scalabilità e minori spese. Restano però ancora aperti diversi fronti a livello di sicurezza, che pur non spaventando più come alcuni anni fa rimangono comunque elementi da non sottovalutare. I timori maggiori quando si parla di sicurezza nel cloud sono risultati essere problemi potenziali legati ad accessi non autorizzati (53%), fughe di informazioni (49%), privacy (46%), sottrazione di account (44%) e API non sicure (39%).

Tra l’altro le aziende, ormai consce che il cloud è un ambiente diverso da quello tradizionale e che richiede infrastrutture di protezione proprie, ritengono che le soluzioni di sicurezza legacy già in uso come nel caso delle infrastrutture di Symantec e Palo Alto siano ormai obsolete (60%). Uno sguardo infine ai metodi per mettere al sicuro le infrastrutture cloud. Il 45% delle aziende interpellate ricorre ad autenticazioni multi-fattore, il 43% fa affidamento alla cifratura dei dati, mentre il 40% utilizza gli strumenti di sicurezza già integrati nelle applicazioni cloud.

WHITEPAPER GRATUITI