Nei giorni scorsi IBM ha lanciato il primo set di soluzioni cognitive per aiutare i professionisti delle istituzioni finanziarie a gestire le proprie responsabilità regolamentari e fiduciarie. Il software basato su Watson, che può essere implementato su IBM Cloud, è stato progettato per comprendere i requisiti normativi, fornire una maggiore conoscenza dei potenziali crimini finanziari e gestire il rischio con un nuovo approccio relativo all’architettura dei dati.

Secondo una ricerca di McKinsey gestire il rischio e la compliance attualmente consuma il 10-15% del budget delle spese operative nelle maggiori istituzioni finanziarie, con una spesa stimata di circa 270 miliardi di dollari l’anno per le organizzazioni di servizi finanziari. Quest’onere non potrà che crescere nei prossimi anni. Entro il 2020 infatti l’industria dei servizi finanziari mondiali dovrà affrontare la comprensione di circa 300 milioni di pagine di normative, alle quali si aggiungeranno migliaia di nuove pagine ogni anno.

Promontory Financial Group, una società IBM specializzata nella gestione di rischi e conformità normative, ha inizialmente istruito Watson su 60.000 riferimenti a fonti normative. Watson ha anche iniziato a esaminare transazioni e casi relativi a potenziali crimini finanziari e il risultato è un set di soluzioni cognitive progettate per offrire ai professionisti assistenza nel prendere decisioni più adeguate al rischio e alla conformità con maggiore velocità.

watson

I prodotti specifici lanciati da Watson Financial Services sono disponibili oggi su IBM Cloud e includono:

Watson Regulatory Compliance

I professionisti della compliance che utilizzano Watson Regulatory Compliance avranno accesso a una biblioteca personalizzata e consultabile di requisiti normativi, con la capacità di identificare gli obblighi e i controlli applicabili alla loro attività, che possono essere facilmente filtrati per geografia, linea di attività, prodotti, processi e aree di compliance. Saranno inoltre in grado di seguire i cambiamenti, con la possibilità di sottoscrivere solo le parti specifiche della normativa che sono a loro direttamente pertinenti.

IBM Financial Crimes Insight with Watson

Ogni anno gli istituti finanziari spendono dai 18 ai 21 miliardi di dollari per le attività anti-riciclaggio (AML), dai 16 ai 19 miliardi per i requisiti del know-your-customer (KYC) e da 11 a 15 miliardi per i comportamenti legati alla sorveglianza. Queste attività sono principalmente manuali, richiedendo tantissimo tempo per raccogliere tutte le informazioni provenienti da varie fonti. La decisione finale è spesso soggettiva e dipende dall’esperienza di singoli analisti.

IBM Financial Crimes Insight con Watson applica cognitive computing, automazione di processi di intelligent robotic, identity resolution, network analysis, machine learning e altre funzionalità analitiche avanzate per accelerare le attività di due diligence e aiutare le organizzazioni a comprendere e gestire in modo più efficiente la numerosa quantità di avvisi AML generati quotidianamente dai sistemi di monitoraggio delle transazioni.

IBM Algo One Big Data Foundation

IBM Algo One Big Data Foundation è un nuovo approccio architetturale per aiutare i clienti a raggiungere le prestazioni richieste a soddisfare la conformità normativa. La soluzione consente alle imprese finanziarie di esaminare il rischio in tempi brevi con un’interfaccia utente intuitiva. Utilizzando i dati strutturati e non strutturati al massimo potenziale, la soluzione è stata progettata per incoraggiare i responsabili delle decisioni a fare domande più complesse e ottenere risposte migliori quando si sviluppano nuove strategie di business.

WHITEPAPER GRATUITI