VMware amplia l’offerta per la gestione di ambienti multi-cloud

Due importanti annunci dalla società: nuovi strumenti per semplificare la gestione di ambienti on-premise e in cloud pubblico e l’espansione in Europa di VMware Cloud on AWS

VMware Cloud on AWS

VMware ha ampliato il proprio portafoglio di strumenti cloud per aiutare le aziende a gestire ambienti on-premise e in cloud pubblico. Contemporaneamente la società ha annunciato la prima espansione globale di VMware Cloud on AWS, il suo servizio di cloud ibrido offerto in collaborazione con Amazon Web Services.

Con l’adozione del cloud computing per le imprese aumenta la complessità di gestire ambienti e servizi cloud, che spesso sono forniti da diversi cloud provider. VMware stima che quasi due terzi delle aziende utilizzano e utilizzeranno nel prossimo futuro due o più provider di servizi cloud, oltre ai propri data center locali.

I servizi cloud di VMware sono progettati per fornire un insieme coerente di strumenti – in merito a visibilità, operazioni, automazione, sicurezza e governance – in diversi ambienti on-premise e in cloud pubblici. L’obiettivo è di consentire operazioni coerenti dal data center al cloud fornendo, per esempio, maggiore visibilità sull’utilizzo del cloud, i costi dell’infrastruttura, le prestazioni della rete e il monitoraggio delle applicazioni.

La necessità di supportare un insieme complesso di applicazioni nuove ed esistenti sta favorendo l’adozione del cloud, e le esigenze delle applicazioni stanno spingendo verso ill cloud“, ha affermato Raghu Raghuram, Chief Operating Officer per prodotti e servizi cloud di VMware. “VMware Cloud offre ai clienti una flessibilità senza precedenti per sviluppare ogni tipo di applicazione, distribuire queste app su qualsiasi cloud e distribuirle a qualsiasi dispositivo, sfruttando al contempo un’infrastruttura coerente e un insieme coerente di operazioni su qualsiasi cloud”.

Tra gli annunci di VMware ci sono due nuovi prodotti e due aggiornamenti di prodotto.

VMware Hybrid Cloud Extension for Private Cloud

I servizi Hybrid Cloud Extension di VMware sono offerte SaaS progettate per supportare migrazioni di applicazioni su larga scala tra diversi ambienti vSphere, on-premise e nel cloud. VMware aveva già annunciato i servizi Hybrid Cloud Extension per IBM Cloud e VMware Cloud su AWS; questi sono ora disponibili per le aziende che desiderano estendere al cloud pubblico i loro ambienti basati su VMware.

Il nuovo servizio – VMware Hybrid Cloud Extension Service for Private Cloud – è dedicato ai data center aziendali privati autogestiti. È progettato per semplificare la migrazione delle applicazioni senza modifiche, con tempi di inattività delle applicazioni minimi o nulli, in ambienti che si estendono su più postazioni del data center.

VMware Log Intelligence

Il nuovo servizio di analisi dei log è un singolo strumento di risoluzione dei problemi che funziona su data center privati e cloud multipli, incluso VMware Cloud su AWS. Log Intelligence utilizza algoritmi di apprendimento automatico e analisi dei log per individuare anomalie in data center e ambienti cloud e offrire ai team IT visibilità sul comportamento dell’applicazione e sullo stato dell’infrastruttura.

Wavefront by VMware

VMware ha aggiornato la sua piattaforma SaaS di analisi e monitoraggio delle metriche, Wavefront by VMware, con 45 nuove integrazioni, tra cui GCP, Chef, GitHub, Spark, Nginx+ e Mesos. Nel maggio 2017 VMware ha acquisito Wavefront, specializzata nel monitoraggio di applicazioni complesse (realizzato attraverso centinaia di microservizi in container con durata di vita di pochi secondi), distribuito su cloud privati e pubblici.

Wavefront by VMware ora supporta Kubernetes in Pivotal Container Service, servizi su piattaforme come Pivotal Cloud Foundry e applicazioni aziendali in esecuzione su cloud privati basati su VMware. La piattaforma ora si integra anche con vRealize Operations di VMware, uno strumento di monitoraggio che aiuta le aziende a risolvere e pianificare la capacità per gli ambienti virtualizzati.

VMware Cost Insight

Cost Insight è il servizio di monitoraggio e ottimizzazione dei costi per cloud pubblici e privati. È progettato per aiutare i team IT ad analizzare, tracciare e ottimizzare la spesa nel cloud. Cost Insight supportava già i data center in cloud privati basati su AWS, Microsoft Azure e VMware. Ora include il supporto per VMware Cloud su AWS.

Se un’azienda prende in considerazione la migrazione dei carichi di lavoro verso VMware Cloud su AWS, Cost Insight può fornire dettagli su quanto costerebbe la migrazione. Grazie alla combinazione con VMware Network Insight, lo strumento permette di calcolare l’impatto dei costi di rete durante una migrazione.

Espansione europea di VMware Cloud on AWS

Oltre a nuovi prodotti e aggiornamenti, VMware ha annunciato l’espansione della propria offerta AWS in Europa. VMware Cloud on AWS (la piattaforma cloud che semplifica l’esecuzione dei carichi di lavoro VMware sul cloud pubblico di Amazon Web Services) è ora disponibile nella regione AWS di Londra. Dopo il Regno Unito, l’espansione europea continuerà con il data center AWS di Francoforte, in Germania.

Dal lancio di VMware Cloud on AWS, avvenuto solo pochi mesi fa, abbiamo riscontrato un enorme interesse da parte dei nostri clienti globali e delle imprese multinazionali”, ha dichiarato Mark Lohmeyer, vicepresidente e general manager della business unit della piattaforma cloud di VMware. “Oggi rappresenta un fondamentale punto di partenza per la nostra espansione globale, con l’obiettivo di offrire servizi di cloud ibrido senza precedenti nelle principali aree geografiche di tutto il mondo”.