Le tecnologie immersive hanno ormai raggiunto un punto di non ritorno

Le aziende che riconoscono il segnale del cambiamento aziendale e investono in tecnologie immersive saranno in grado di guidare un mercato in grande espansione.

tecnologie immersive

Le persone potrebbero non rendersene completamente conto, ma nell’ultimo anno hanno fatto un passo nel futuro. Consumatori, aziende e cittadini di tutti i giorni vivono ormai in un mondo ibrido tra virtuale e realtà. Queste tecnologie immersive hanno infatti permeato quasi ogni aspetto della vita, dall’acquisto della casa al posto di lavoro.

Ad esempio, alcuni ospedali hanno creato un’esperienza di formazione in realtà virtuale per formare gli operatori sanitari e il personale medico in prima linea sull’uso corretto dei dispositivi di protezione individuale (DPI). Dopo un tentativo di pratica, il 70% dei soggetti del gruppo di simulazione è stato in grado di eseguire la corretta sequenza di passaggi rispetto al 20% dei soggetti del gruppo di controllo.

E dopo più di un anno di quarantena, il posto di lavoro sta subendo un profondo restyling digitale. Board e investitori si sono già incontrati nella cosiddetta Zoom room e, secondo il rapporto Business Futures di Accenture, l’88% dei dirigenti di C-suite sta investendo in tecnologie per creare ambienti virtuali per i propri luoghi di lavoro. Google, ad esempio, sta costruendo un nuovo spazio per riunioni chiamato Campfire, dove i partecipanti alla riunione di persona siederanno in cerchio intervallati da partecipanti virtuali, in modo che ogni persona abbia un posto visibile e significativo al proverbiale tavolo.

Segnali di cambiamento

ADV
Trusted Cybersecurity Bitdefender

Sanità in Italia, i sei pilastri per una cybersecurity più efficiente

Il settore è tra i più esposti, come dimostra l’attacco ransomware alla Regione Lazio. Una ricerca Bitdefender nel rapporto Clusit evidenzia gli elementi su cui è più urgente lavorare LEGGI TUTTO

Accenture ha identificato la fusione tra mondo reale e virtuale (le cosiddette Real Virtualities) come uno dei sei segnali di cambiamento e come un indicatore di dove si sta muovendo questo slancio verso il futuro. Che si tratti di lavoro mirato, nuove supply chain o tecnologia immersiva, i CIO che attingono a questi segnali si prepareranno per il successo futuro e quelli che non lo fanno rischiano di essere lasciati indietro.

Accenture ha scoperto anche che le tecnologie immersive sono una priorità per la C-Suite, con l’82% dei dirigenti che ritiene che la creazione di ambienti virtuali e più immersivi sarà importante per il successo della propria organizzazione. Queste tecnologie hanno il potenziale per migliorare la formazione dei dipendenti, creare nuove catene del valore con servizi virtuali e smantellare le barriere fisiche al lavoro che renderanno la collaborazione e le assunzioni globali processi molto più naturali e frictionless. 

ar/vr

Gli esempi di implementazione di successo delle tecnologie immersive abbondano nei marchi retail e nei beni di consumo, offrendo ai consumatori la possibilità di accedere alle loro esigenze quotidiane e alle aziende di continuare a innovare le proprie operazioni e persino elevarle per includere elementi che l’interazione di persona non potrebbe fornire.

I clienti di Warby Parker, ad esempio, possono utilizzare l’app di realtà aumentata dell’azienda per provare virtualmente gli occhiali sui loro volti. Allo stesso modo, MAC Cosmetics ha presentato in anteprima il servizio Try It On AR, che consente ai clienti di “provare” diversi prodotti per il trucco utilizzando i loro smartphone.

Servizi come questi sono particolarmente importanti, in quanto la domanda per la comodità del retail online, senza sacrificare i vantaggi degli acquisti “di persona”, continua ad aumentare. È stato dimostrato che i clienti che utilizzano tecnologie immersive per testare i prodotti prima di acquistarli hanno una probabilità tre volte maggiore di acquistare un articolo e spendere in media il 10% in più.

Come mostrano questi esempi, le aziende che utilizzano VR o AR in tandem con altre tecnologie nella loro strategia ne trarranno vantaggio. Immaginate cosa possono realizzare le tecnologie immersive alimentate dal cloud e connesse tramite reti 5G veloci e sicure. I CIO attenti al futuro comprendono questi vantaggi, non solo per i clienti, ma anche per le loro operazioni. Inoltre, il report di Accenture ha rilevato che negli ultimi cinque anni c’è stato un marcato aumento dei brevetti immersivi, in gran parte dovuto al 47% dei consumatori disposti a pagare un extra per un prodotto che potrebbero personalizzare utilizzando tecnologie immersive.

I dati sulla tecnologia immersiva sono chiari: le aziende che riconoscono questo segnale di cambiamento aziendale e investono in tecnologie immersive cattureranno un mercato fiorente, mentre quelle che non lo noteranno perderanno questo momento cruciale di slancio.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!