L’appuntamento annuale con la Convention Wildix è stata l’occasione per fare il punto sugli sviluppi delle Unified Communications e dei servizi di UC&C nel Cloud. L’evento, che si è svolto a Venezia lo scorso 12 gennaio, ha riunito i migliori partner della società e ha visto la presenza di 471 partecipanti e 354 System Integrator provenienti da Europa, Stati Uniti e Oriente.

wildix Stefano-Osler
Il CEO di Wildix Stefano Osler

Tra le novità tecnologiche presentate durante la Convention, giunta alla decima edizione, ci sono la soluzione Wildix Huddle, che rende ancora più efficace l’emergente trend delle Huddle Room, e il telefono Vision, progettato per videoconferenze e videochiamate.

La società ha chiuso il 2017 con un aumento di fatturato a due cifre in ognuna delle country storiche (Italia, Francia e Germania), e un incremento complessivo dei dati economici del 32% rispetto al 2016 e del 19% rispetto al 2015. Stefano Osler, CEO di Wildix, ha sottolineato che l’ecosistema Wildix si sta espandendo a ritmo sostenuto grazie anche all’apertura delle sedi negli Stati Uniti e in Gran Bretagna.

La tecnologia WebRTC al centro delle novità tecnologiche

Al centro delle nuove proposte di Wildix c’è la tecnologia WebRTC, sempre più considerata come il futuro delle Unified Communication and Collaboration (UC&C). Anticipando gli scenari futuri, la società ha integrato tale tecnologia nel sistema di UC&C già nel 2011.

La videoconferenza è una delle soluzioni più apprezzate dell’offerta Wildix”, ha commentato Dimitri Osler, CTO di Wildix. “In anni di sviluppo abbiamo capito che solo se è semplice da utilizzare gli utenti ne apprezzano i benefici, che non sono da poco. Noi abbiamo sviluppato la prima conferenza video su tecnologia WebRTC integrata completamente nella centrale telefonica. Ci piace dire che è una conferenza che si attiva dalla scrivania, perché servono solo un computer e una connessione Internet”.

Tra le novità presentate c’è la ubiconf di Wildix, una soluzione di videoconferenza WebRTC per utenti aziendali e pubblici accessibile con un click, senza spostarsi dalla propria scrivania e senza installare alcun componente aggiuntivo. Il sistema è stato arricchito con nuove funzionalità e Wildix-Huddle, un dispositivo per incontri in Huddle Room, sale in cui 3 – 5 persone che si riuniscono per brevi incontri e per prendere importanti decisioni in videoconferenza.

Secondo Wildix, le Huddle Room sono “il luogo della collaborazione del futuro”. Si tratta di luoghi tecnologicamente avanzati, ma che possono risentire di problemi derivanti dal fatto che non tutti i partecipanti sono inquadrati dalla Webcam del PC e dalla necessità di una periferica audio per catturare tutte le voci dei partecipanti.

La soluzione di Wildix si propone come la risposta a questi possibili inconvenienti. Dotato di una webcam con angolo di 120°, Wildix-Huddle inquadra tutti i partecipanti, è plug and play e necessita di un solo cavo.

Tra le altre novità ci sono il supporto per la tecnologia WebRTC sul browser Safari di Apple, un’app dedicata per le videoconferenze direttamente tramite iPhone e il nuovo telefono Vision. Con un display da 7 pollici, una camera a 2 Megapixel e la tecnologia WebRTC su OS Android, Vision si propone come il telefono ideale per videoconferenze e videochiamate.

L’investimento nella formazione

La Convention è stata anche l’occasione per illustrare le attività offerte ai partner con il supporto del team marketing interno.

Wildix è un’azienda marketing-oriented, che investe ogni anno migliaia di euro di formazione”, ha sottolineato Emiliano Tomasoni, Responsabile Marketing. “Tutta la conoscenza acquisita viene elaborata e ritagliata su misura di System Integrator, nonché condivisa nei corsi UNICOMM programmati per aprile e ottobre”.

Cristiano Bellumat, Direttore Commerciale, ha posto l’accento sulla crescita dell’ecosistema Wildix, con particolare attenzione al progetto Cloud.

Sempre più le analisi e le previsioni ci dicono che il Cloud sarà la modalità con cui si venderanno le UC&C nel futuro”, ha dichiarato Bellumat. “Da qui al 2022 i numeri saranno in crescita a doppia cifra, anno su anno, per un valore di mercato che si attesterà tra i 18 e i 20 miliardi di euro. La tecnologia Wildix nelle UC&C As a Service c’è ed è stata pensata per essere distribuita. Molti sistemi basati sul Cloud di Wildix sono stati installati in Italia, Francia, Germania e Olanda con eccellenti risultati”.

Sara Brunelli
Attiva nel settore della comunicazione dal 2003, mi sono specializzata nell’editoria B2B, seguendo in particolare lo sviluppo di nuove tecnologie e della robotica.
WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro