Da Seagate nuovi hard drive da 14 TB per utenti business e consumer

Con le linee IronWolf e IronWolf Pro, BarraCuda Pro, SkyHawk e Exos X14 Seagate offre tecnologie per soluzioni di archiviazione collegate in rete, desktop e data center

seagate barracuda pro 14 tb

Seagate ha ampliato la sua offerta per l’archiviazione dati con nuovi hard drive da 14 TB. Il portafoglio comprende le linee IronWolf e IronWolf Pro per soluzioni di archiviazione collegate alla rete, l’unità desktop BarraCuda Pro, la linea SkyHawk ottimizzata per la sorveglianza ed Exos X14 per i data center iper-scala.

La protezione, la gestione e l’archiviazione dei dati non riguardano più solo i dipartimenti IT, ma sono ora responsabilità essenziali per imprenditori, professionisti della creatività, gamer e utenti di PC”, ha dichiarato Matt Rutledge, Vicepresidente Senior dei dispositivi di Seagate. “Comprendiamo la natura critica dei dati nello sbloccare opportunità di efficienza. Dal più grande data center all’utente personale, il nostro obiettivo è garantire che ogni cliente possa accedere, archiviare e trasferire i dati in modo rapido e affidabile, ogni volta che ne ha bisogno e ovunque si trovi”.

Le unità IronWolf e IronWolf Pro sono progettate per carichi di lavoro fino a 300 TB l’anno. Le unità sono ottimizzate con il firmware AgileArray per server NAS per offrire al cliente vantaggi quali prestazioni RAID, sensori di vibrazione rotazionale, gestione avanzata dell’alimentazione e controllo del ripristino degli errori.

L’HDD BarraCuda Pro da 3,5 pollici offre una soluzione di archiviazione per workstation desktop o sistemi di archiviazione collegati direttamente alla rete. BarraCuda Pro offre velocità di rotazione di 7200 RPM, velocità di trasferimento dati di 250mb/s e fino a 256 MB di cache, grazie alla tecnologia Multi-Tier Caching di Seagate.

Seagate SkyHawk può memorizzare oltre 9000 ore di video HD e fino a 64 videocamere HD. SkyHawk 14TB è ottimizzato per sistemi di sorveglianza DVR e NVR e per carichi di lavoro 24/7. Inoltre è dotato di firmware ImagePerfect, che minimizza i tempi di inattività.

Grazie alla tecnologia all’elio, i nuovi driver Exos X14 offrono il 40% in più di petabyte per rack rispetto alle precedenti unità Exos da 10 TB e un peso ridotto del 10%.