I migliori browser per la privacy e la sicurezza

La nostra selezione dei sei migliori browser per navigare su Internet in modalità privata

internet explorer

Sempre più persone scelgono browser con forti funzionalità di privacy per mantenere i propri dati lontani da occhi indiscreti. Nessun browser garantisce privacy e anonimato al cento per cento. Tuttavia, i browser più attenti alla privacy promettono di bloccare annunci e cookie e installare estensioni che intralciano ulteriormente i tracker.

adv
Investimenti Oracle NetSuite

Prendere decisioni strategiche informate grazie a Business Intelligence e Analytics

Una piattaforma di BI e Analytics deve offrire ai decision maker tutti gli strumenti necessari per migliorare l'efficienza e individuare nuove opportunità prima della concorrenza. Presentiamo una serie di preziose risorse e ricerche in Pdf per approfondire questo argomento da un punto di vista tecnico e strategico. SCARICA LE GUIDE >>

Qui vi presentiamo i sei migliori browser oggi disponibili per navigare in modalità privata. Per riflettere le mutevoli esigenze della privacy nell’elenco non abbiamo incluso Opera, Yandex, Comodo, Cocoon e Google Chrome.

I principali motivi sono:

  • a fine 2016 Opera ha venduto la maggior parte dei suoi asset a un consorzio cinese in un affare da 600 milioni di dollari. A seguito dell’operazione Opera è stato “chiuso” e gli utenti sono all’oscuro di come si comporta il browser
  • allo stesso modo, Yandex è un prodotto proprietario chiuso, sviluppato da quello che potrebbe essere definito come il “Google russo”
  • anche Cocoon e Comodo sono chiusi e proprietari
  • Chrome è di proprietà di Google. Nonostante Chrome sia basato sul browser open source Chromium(sempre di proprietà di Google), il codice Google implica il monitoraggio degli utenti da parte della società
  • Se vi piace Chrome, sono disponibili opzioni “de-Googlizzate” come Epic Privacy Browser (descritto più avanti) e Iridium Browser, ma è difficile stabile se Google davvero non ha niente a che fare con questi browser.

In altre parole, se siete attenti alla privacy probabilmente desiderate una soluzione open source che riceve aggiornamenti regolari, supportata da una community attiva e che permette di installare componenti aggiuntivi per disabilitare il monitoraggio.

Tecnicamente il browser più anonimo è Tor, ma la rete Tor viene spesso monitorata dalle autorità. Per essere veramente sicuri con un browser Tor sarebbe opportuno utilizzare un sistema operativo Linux di base sicuro come Tails e servirsi di reti che sono distanti due o tre passi dal Wi-Fi di casa, come le reti pubbliche.

Per la maggior parte degli utenti, Firefox soddisfa tutte le richieste di privacy e può essere personalizzato con protezioni che minimizzano le intrusioni durante la navigazione. Per questo Firefox e Firefox Quantum sono i nostri preferiti.

1. Tor

tor_project

Basato su server relay “nascosti”, Tor è un software gratuito che in qualche modo maschera la posizione e l’attività dell’utente. Viene fornito con un browser in bundle, che è una versione ridotta e modificata di Firefox progettata per funzionare con la rete.

Tor blocca tutti i plug-in e utilizza solo le connessioni HTTPS, il che significa che la sua esperienza utente è più impegnativa di altre, ma offre una maggiore privacy.

Gestito da volontari che operano in tutto il mondo, Tor sostiene di proteggere il profilo online dell’utente “suddividendo le comunicazioni su una rete distribuita di relè”. Questo dovrebbe impedire agli amministratori di siti web di vedere la posizione degli utenti che visitano i siti.

2. Brave

brave browserBrave è un browser relativamente nuovo sviluppato da Brendan Eich, co-fondatore di Mozilla Foundation e creatore di Javascript. Brave consente grande velocità e ottimi controlli per l’ad-tracking.

Brave offre un programma opt-in in cui gli utenti possono sostituire gli annunci mirati con annunci resi anonimi per condividere le entrate con i creatori del browser, sebbene sia ancora nelle fasi iniziali. Inoltre, esiste una restrizione predefinita per l’ad-tracking, il che significa che gli utenti sperimenteranno una navigazione più veloce e, soprattutto, privata.

Sebbene Brave sia più un browser sicuro che privato, dà la priorità alla privacy.

Disponibile per Windows, Linux e OS X, Brave è ancora nella sua infanzia, quindi non è così pulito come alcune configurazioni di Chome o di Firefox, ma rappresenta comunque una solida opzione ed è disponibile anche in versione mobile.

3. Firefox/Firefox Quantum

firefox quantum browserCome browser standalone, i dati di Firefox sono crittografati. Inoltre Firefox rivede tutti i componenti aggiuntivi prima che vengano rilasciati o mette in evidenza quelli che sono in fase sperimentale.

Per massimizzare la privacy è possibile eseguire Firefox sulla rete Tor, abilitando un componente aggiuntivo Tor al browser.

Firefox offre anche una straordinaria raccolta di add-on, che creeranno ulteriori livelli di sicurezza.

Firefox Quantum è un browser leggero e relativamente recente di Mozilla Foundation, che offre anche alcune funzionalità di privacy integrate. Ci sono molte estensioni che possono essere aggiunte al browser per ulteriori livelli di privacy, tra le quali uBlock Origin, Privacy Badger, Smart HTTPS e l’eliminazione automatica dei cookie.

4. HTTPS Everywhere

https everywhere browserAnziché offrire un browser standalone sicuro, la Electronic Frontier Foundation (EFF) ha sviluppato HTTPS Everywhere, un plug-in del browser che applica la sicurezza SSL.

Disponibile per i browser Chrome, Firefox e Opera, questo plug-in promette di impedire il monitoraggio online e il dirottamento dell’account spostando automaticamente i siti da “http” non sicuro a connessioni “https” sicure.

Alcuni utenti di Chrome hanno segnalato che, a causa del plug-in, alcune pagine web vengono visualizzate in modo distorto, ma sembra essere un problema limitato.

5. Epic

epic browserBasato su Chromium, Epic rimuove tutti i fronzoli per massimizzare la sicurezza.

Per gli utenti di Epic, tutti i cookie e i tracker vengono eliminati dopo ogni sessione, quindi nessun dato viene raccolto. Epic afferma inoltre di proteggere gli utenti da “oltre mille tentativi di tracciamento in una sessione di navigazione media”, rendendo anche il PC più veloce del 25%.

Per una connessione completamente crittografata, Epic include anche un servizio proxy con un pulsante che spesso rallenta la navigazione, ma permette agli utenti di mantenere l’anonimato durante la navigazione.

6. Dooble

dooble browserDisponibile per FreeBSD, Linux, OS X, OS/2 e Windows, Dooble è un browser open source che promette privacy assoluta per i suoi utenti.

Dooble utilizza la crittografia autenticata sulla maggior parte dei suoi dati archiviati e consente di creare passphrase di sicurezza per ciascun browser, una funzionalità interessante per dispositivi condivisi con varie persone.

Dooble offre anche eccellenti funzionalità di personalizzazione, con la possibilità di scegliere tra diverse impostazioni per le preferenze sulla privacy.

Il progetto, tuttavia, sembra essere poco attivo.