Mastercard lancia la propria rete di pagamenti basata su blockchain

La soluzione blockchain sviluppata da Mastercard permette a banche, imprese e privati di effettuare pagamenti in modo più veloce e sicuro

Mastercard blockchain

Mastercard ha annunciato una propria rete blockchain per consentire a banche e retailer partner di effettuare pagamenti transnazionali in modo più veloce e sicuro. Il servizio blockchain di Mastercard alleggerisce le attività di amministrazione dei pagamenti, aumentando la trasparenza e riducendo i costi delle transazioni internazionali. Il network blockchain di Mastercard è una rete privata e basata su autorizzazioni: solo gli utenti autorizzati a partecipare alle transazioni possono vederle.

Combinando la tecnologia blockchain Mastercard con la nostra rete di pagamenti e le regole di rete associate abbiamo creato una soluzione sicura, verificabile e facile da scalare”, ha dichiarato Ken Moore, executive vice president di Mastercard Labs.

Oltre a Mastercard, recentemente altre società di servizi finanziari hanno implementato reti di pagamento basate su tecnologia blockchain.

La scorsa settimana IBM ha annunciato la collaborazione con un provider di sistemi di pagamento polinesiano per implementare un nuovo sistema basato sulla piattaforma IBM Blockchain Platform.

Sempre la scorsa settimana la società di servizi finanziari J.P. Morgan ha presentato l’Interbank Information Network (IIN), una rete di pagamenti basata su blockchain. Con l’IIN viene ridotto il numero di attori necessari per rispondere alla conformità e ad altre richieste relative ai pagamenti, velocizzando e rendendo più sicure le operazioni.

La blockchain di Mastercard è integrata nella rete di pagamento della società, che include 22.000 istituti finanziari. Gli istituti finanziari e i clienti commerciali di Mastercard potranno connettersi alla rete blockchain utilizzando l’API messa a disposizione dalla società stessa, senza la necessità di costruire i propri nodi per i registri distribuiti. “Una volta entrati nella rete blockchain, banche e retailer possono aggiungere i propri nodi interni”, ha spiegato Mastercard.

Vogliamo offrire ai nostri partner la scelta e la flessibilità di utilizzare sia i nostri sistemi di pagamento esistenti sia quelli nuovi, senza soluzione di continuità e rispettando esigenze e requisiti dei loro clienti”, ha dichiarato Moore.