Il mercato server globale cresce ed è boom della Cina

Dalle nuove stime di Gartner relative al secondo trimestre 2017, il mercato server cresce in volumi e valore grazie soprattutto alle performance dei vendor cinesi.

Gartner ha aggiornato le stime sul mercato server globale al secondo trimestre 2017 terminato a fine giugno. Nel complesso il mercato è andato bene, crescendo anno su anno del 2,8% in valore (quasi 14 miliardi di dollari) e del 2,4% in volumi (oltre 2,8 milioni di server spediti).

Gli analisti di Gartner riconducono questa crescita a due fattori principali. Il primo è la costruzione di nuovi data center nell’area Asia/Pacifica e soprattutto in Cina, mentre il secondo è da attribuire alla crescita dei progetti per gli hyperscaling data center. Se da un lato l’architettura x86 continua a far segnare ottimi risultati (+7% sui ricavi e +2,5% sui volumi), quella RISC/Itanium Unix sembra ormai indirizzata al tramonto visto il calo del 25% in valore e del 21% nelle consegne.

mercato server

Passando invece ai produttori, HPE si riconferma al primo posto in classifica come valore (23% del mercato) pur perdendo il 9.4% anno su anno. Seguono Dell EMC (19,9% di market share e +7% di crescita), IBM (6,9% del mercato e -21.5% anno su nano), Cisco (6,2% del mercato) e Huawei. Il colosso cinese ha fatto segnare una crescita sul Q2 2016 di ben il 57,8%, sebbene la sua quota di mercato sia salita solo del 2,1% portandolo al 6,1% di market share.

Passando invece ai volumi, è Dell EMC a conquistare la prima posizione in classifica con quasi 493.000 server consegnati, pur perdendo il 6,9% anno su anno. Anche HPE al secondo posto è in calo sul 2016 (-8,7%), mentre Huawei sale in terza posizione con il 6,2% del mercato e una crescita del 26%.

mercato server

Cresce ancora di più Inspur Electronics (+31,5% e il 5,6% del mercato), mentre per Lenovo, in attesa della nuova gamma di server, il Q2 2017 si è rivelato disastroso, con un calo del 38% e una quota di mercato scesa dal 8,5% di un anno fa all’attuale 5,2%.