Il Made in Italy alla conquista del mercato cinese grazie all’accordo Sella-Alipay

Turisti e utenti cinesi potranno effettuare acquisti nei negozi fisici e sui siti web italiani pagando con Alipay, l’app di pagamento più diffusa in Cina

sella alipay

Il Gruppo Sella e Alipay hanno siglato un accordo che permetterà agli utenti cinesi di utilizzare l’app Alipay per pagamenti in negozi italiani fisici e online. Grazie all’accordo i possessori di un wallet Alipay potranno effettuare acquisti nei negozi abilitati in Italia e sui siti di e-commerce che utilizzano Gestpay, la soluzione italiana per la gestione dei pagamenti online del Gruppo Sella, già utilizzata in oltre 20 Paesi.

L’app Alipay è la piattaforma di pagamento di Ant Financial, parte di Alibaba Group. Utilizzata da oltre 520 milioni di utenti in Cina, rappresenta la modalità di pagamento più diffusa sia nel Paese che tra i turisti che ogni anno visitano l’Italia. Secondo un recente studio realizzato da Nielsen per Alipay, il budget allocato dal turista cinese per la vacanza in Europa è superiore ai 3700 dollari, cifra spesso spesa nei negozi di articoli di lusso, nei ristoranti e nell’artigianato.

La piattaforma realizzata dal team di specialisti del Gruppo Sella in collaborazione con la società Vipera, in cui il Gruppo ha investito nel 2017, consentirà di installare sui principali Pos già oggi disponibili presso i negozi un applicativo che genera un QR Code sullo schermo o sulla ricevuta. I clienti potranno pagare attraverso lo smartphone inquadrando il QR Code con il wallet Alipay.

ADV
Trusted Cybersecurity Bitdefender

Sanità in Italia, i sei pilastri per una cybersecurity più efficiente

Il settore è tra i più esposti, come dimostra l’attacco ransomware alla Regione Lazio. Una ricerca Bitdefender nel rapporto Clusit evidenzia gli elementi su cui è più urgente lavorare LEGGI TUTTO

In linea con l’obiettivo strategico delle piattaforme di Open Banking, il Gruppo Sella rende inoltre disponibile una infrastruttura di API che consente di abilitare lo stesso strumento di pagamento anche su terminali di vendita oltre al Pos, che potranno così incorporare il sistema di pagamento nei loro applicativi.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

Sara Brunelli
Attiva nel settore della comunicazione dal 2003, dopo la laurea in Matematica e un master in Comunicazione Scientifica. Mi sono specializzata nell’editoria B2B, seguendo in particolare lo sviluppo dell’intelligenza artificiale e della robotica. Mi potete seguire su Facebook e LinkedIn.