Gli 11 migliori strumenti Agile per la gestione dei progetti

Gestite al meglio i vostri progetti con questi undici strumenti Agile pensati per i team impegnati in pratiche e flussi di lavoro innovativi.

strumenti agile

Quando l’Agile Manifesto è apparso per la prima volta nel 2001, era un insieme di idee radicali stabilite da un piccolo gruppo di programmatori che pensavano che ci fosse un modo migliore per creare codice. Avevano un piano per lavorare più velocemente e in modo più produttivo. Tutto ciò di cui avevano bisogno era la libertà di riorganizzare costantemente il proprio flusso di lavoro per mantenere tutto in ordine.

Ora, quasi 20 anni dopo, Agile è diventato un movimento completo supportato da suite di strumenti che supportano il processo. Inoltre, non è qualcosa che riguarda solo i programmatori. I principi Agile sono infatti diventati così popolari che altri membri dell’azienda se ne stanno interessando. Non è raro trovare suite di strumenti agili commercializzate per tutti i membri dell’azienda, in particolare quelli coinvolti nella gestione dei progetti. Qui, in ordine alfabetico, vi proponiamo 11 delle opzioni più intriganti per far lavorare insieme tutte le persone coinvolte nei vostri progetti.

Asana

Il concept dietro ad Asana non si concentra sui programmatori, ma parla il linguaggio generale dei progetti, del flusso di lavoro e dei team. I suoi grafici colorati non sono solo per i team di sviluppo, ma per l’intera azienda. Questo focus più ampio può essere utile nelle organizzazioni in cui i programmatori lavorano a stretto contatto a supporto del resto del business e, quindi, nelle aziende che fanno molto di più che creare software.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

Esistono più di 50 modelli per la raccolta di dati tabulari a supporto di vari gruppi, come le operazioni (“richieste di strutture”, “gestione dei fornitori”) o le risorse umane (“tracciamento dei candidati”, “domande per i colloqui”). Molti degli strumenti di Asana sono pensati per supportare la creatività a tutto campo delle sessioni di pianificazione strategica e delle revisioni del design. La segnalazione dei bug e la distribuzione del software sono facilmente integrabili, ma passano quasi in secondo piano rispetto all’obiettivo più ampio di semplificare il flusso di lavoro, semplificando la documentazione di ciò che deve essere fatto e garantendo che i membri del team ottengano la giusta approvazione.

Una versione gratuita consente a voi e a 14 colleghi di collaborare con molte delle migliori funzionalità. Molte di queste, come attività, progetti o messaggi, non hanno limiti e sono incluse alcune delle funzionalità più interessanti di Asana come un’app mobile e l’integrazione con oltre 100 strumenti. La versione standard parte da 11 dollari al mese per utente e include una migliore ricerca, regole personalizzate e una gamma più ampia di grafici e visualizzazioni di monitoraggio. I prezzi salgono a 25 dollari al mese per utente per un livello che include una migliore integrazione con strumenti di fascia alta (Adobe, Salesforce, ecc.), tool più collaborativi (moduli, portfolio) e meccanismi di interazione (prova di progettazione e carico di lavoro).

Broadcom

Broadcom sviluppa prodotti hardware come modem e prodotti software per mainframe ottenuti con l’acquisizione di CA Technologies. Come gestisce questo lavoro? Ha il proprio strumento per la gestione Agile chiamato Rally e uno per la gestione del portafoglio chiamato Clarity. Broadcom indirizza questi strumenti a coloro che devono considerare sia gli aspetti business, sia quelli tecnici di ogni progetto.

Agile Requirements Designer è uno strumento visivo che raccoglie i requisiti in un flusso di lavoro. I test sono ben integrati e i progressi possono essere misurati dalle prestazioni su test automatizzati. Broadcom offre una versione iniziale gratuita per un massimo di 50 utenti, mentre i prezzi per gruppi più grandi sono disponibili a richiesta presso il team di vendita.

Digital.ai

Digital.ai offre un’ampia gamma di prodotti e servizi per la creazione, l’implementazione e la manutenzione del software. Il suo strumento di pianificazione Agility, precedentemente noto come VersionOne, è solo la prima parte del processo in cui viene eseguita la pianificazione.

Lo strumento offre PlanningRooms in cui è possibile redigere prodotti e passaggi. Un’area curata in cui i clienti possono offrire suggerimenti ed esigenze può essere utile per i progetti rivolti ai clienti. I ticket creati durante l’ideazione sono organizzati e tracciati con grafici e tabelle. Sono disponibili anche preventivi di spesa per coloro che hanno bisogno di garantire che i budget rimangano in equilibrio.

Le TeamRoom sono invece più dedicate alle discussioni tattiche, offrendo forum di discussione e opzioni per monitorare i progressi. Prezzi e dettagli sul piano tariffario Flex Point sono disponibili tramite il team di vendita.

azienda agile trasformazione

GitLab

GitLab offre un’unica piattaforma per gestire le attività di trasformazione del codice in un’applicazione in esecuzione. Raggruppa strumenti per una pianificazione Agile con il repository del codice sorgente (git, ovviamente) e la pipeline di integrazione continua.

I programmatori si sentiranno a casa con GitLab. Mentre chiunque può utilizzare le dashboard di pianificazione Agile per tenere traccia dei progressi con più grafici, i meccanismi automatizzati per il test e la distribuzione del software (integrazione continua e distribuzione CI/CD) sono praticamente progettati solo per gli sviluppatori. Se avete intenzione di portare il processo di pianificazione Agile, ad esempio, nella produzione o nella gestione di un chiosco di hamburger, otterretemolto più di quanto potete utilizzare.

Il piano tariffario prevede che i singoli utenti potranno utilizzare 400 minuti di pipeline CI/CD ogni mese gratuitamente. I team di pianificazione Agile possono iniziare con il piano Premium a 19 dollari per utente al mese o passare al piano Ultimate a 99 dollari per utente al mese con cinque volte più minuti CI/CD. È disponibile anche una FOSS Community Edition.

Jira

Jira ha contribuito a creare il mercato della gestione dei progetti online e rimane popolare tra i team di software grazie alla grafica sofisticata e alle funzionalità complete. Di recente Jira ha lanciato la versione 8.0, offrendo prestazioni più veloci e nuove opzioni come un’applicazione mobile completa per Android o iOS.

Il prodotto offre sofisticati strumenti di reporting che iniziano con una tabella di marcia e proseguono con i ticket fino al completamento. I singoli elementi possono essere personalizzati con immagini per rendere i ticket più facili da visualizzare. I modelli sono ora più flessibili e più facili da modificare per tutti i membri del team, consentendo a questi di far evolvere i propri campi e formati separatamente dagli altri. Ultimamente Jira ha aggiunto funzionalità che si concentrano su valori chiave come il tempo di burndown dello sprint ed evidenzia questi valori con una sezione speciale chiamata Insight.

È inoltre possibile creare regole da applicare in risposta agli eventi, attivando azioni automatiche o limitando ciò che le persone possono fare. Una regola, ad esempio, potrebbe assegnare ogni nuovo ticket a un manager che poi lo assegna alla persona giusta. Personalizzazioni come queste consentono di risparmiare clic. Anche la ricerca è diventata più sofisticata; c’è infatti una sorta di “builder” visivo per costruire ricerche più complesse per i ticket passati.

Jira offre connessioni più profonde con altri strumenti Atlassian come Bitbucket o Confluence, il suo strumento di pianificazione. Queste integrazioni fanno risparmiare tempo e mantengono il lavoro sincronizzato. Se eseguite il commit del codice su Bitbucket, Jira noterà e aggiornerà i ticket. In Atlassian Marketplace, terze parti possono offrire strumenti progettati per aggiungere più funzionalità a Jira e ad altri prodotti Atlasssian. Questi extra possono aiutare con l’integrazione con i repository come Git, migliorare il monitoraggio delle schede attività o aiutare con il flusso di lavoro per applicazioni specializzate come fintech. Ci sono centinaia di opzioni.

Per la maggior parte delle organizzazioni, Jira è ospitato nel cloud di Atlassian.  Un piano gratuito per un massimo di 10 utenti è gratuito per sempre, mentre il prezzo per il piano Standard, che include funzionalità come i registri del progetto e le autorizzazioni avanzate, è di 7 dollari al mese per utente. Un piano Premium aggiunge sandboxing e maggiore controllo su dettagli come l’accesso a 14 dollari al mese per utente. Se invece volete ospitare Jira nel vostro data center, il prezzo parte da 42.000 dollari.

Kanbanize

Le schede di Kanbanize prendono il nome dall’interfaccia Kanban per tenere traccia di ticket o card mentre il team lavora a un progetto. La società ha recentemente rilasciato la versione 8.7, che aggiunge più funzionalità alle viste, opzioni di personalizzazione avanzate e opportunità migliorate per codificare la logica aziendale nelle regole.

Il processo è incentrato sulla card che rappresenta un particolare compito o lavoro. I campi delle card possono essere personalizzati e si possono visualizzare solo i campi essenziali. Le card generano eventi man mano che vengono create, assegnate o spostate nel flusso di lavoro; questi eventi possono essere collegati a regole di personalizzazione dell’azione che possono essere sviluppate nell’interfaccia utente grafica dello strumento, rendendo possibile anche ai non sviluppatori aggiungere l’automazione al processo. Il design e la flessibilità dell’interfaccia della carta sono diventati più sofisticati da quando Kanbanize ha aggiunto funzionalità migliori per l’aggiunta di collegamenti o regole aziendali.

Kanbanize offre anche visualizzazioni di meta-report per analizzare la velocità con cui il lavoro viene svolto, se viene completato e dove potrebbero essere eventuali colli di bottiglia e ostacoli. Queste visualizzazioni possono aiutare a segnalare i passaggi del piano che bloccano tutti gli altri. I grafici a dispersione e le mappe di calore sono probabilmente ideali per i progetti con attività che si prestano a insight statistici. Puoi anche provare una simulazione Monte Carlo per prevedere esattamente quando tutto il lavoro sarà terminato.

I prezzi partono da 149 dollari al mese per il sistema di base per un massimo di 15 utenti. I gruppi più grandi tendono a costare da 8 a 10 dollari per utente al mese. L’aggiunta di sicurezza, l’attivazione di azioni basate su regole o l’aggiunta di viste analitiche sono tutte operazioni aggiuntive. C’è anche una versione Enterprise che offre un’istanza cloud dedicata, più controllo di sicurezza e più training.

team it

Monday.com

Monday è costruito per essere bello e colorato e aperto a tutti i project manager, non solo ai team di sviluppo software. L’interfaccia principale comprende schede di monitoraggio personalizzabili con colonne e campi per tenere traccia di dettagli come quante attività sono state completate o quando è stata concessa l’approvazione. La loro funzione più recente si chiama “workdoc”, un elaboratore di testi più sofisticato creato per semplificare la collaborazione, il brainstorming e la pianificazione.

I modelli di partenza personalizzabili spaziano da progetti generici a flussi di lavoro più specializzati come mantenere un blog pieno di nuovi contenuti. Un calendario aiuta a organizzare la settimana, mentre una casella di posta elettronica interna unisce la comunicazione con il monitoraggio. Tutte queste informazioni possono essere monitorate con un’app mobile.

L’ampio appeal di Monday può essere visto anche nelle sue integrazioni preconfigurate con i principali strumenti per l’automazione, che vanno da Microsoft Teams a Salesforce. C’è un ampio mercato pieno di estensioni per migliorare i report, fare un lavoro migliore con il monitoraggio del tempo o semplificare il flusso di lavoro per alcune aziende. Se volete approfondire, c’è un’API basata su GraphQL per connettersi con altri strumenti.

Il piano gratuito consente a un massimo di due persone di usufruire di alcune ma non di tutte le funzionalità principali. Il piano Standard parte da 10 dollari al mese per utente per tre o più persone e include l’accesso alle routine di automazione e l’integrazione con altre app. I piani Pro ed Enterprise aggiungono molte delle funzionalità più importanti, come la presentazione sofisticata dei dati e la possibilità di automazione e integrazione illimitate con altri strumenti. Questi piani costano circa 16 dollari per utente al mese.

Planview

Planview è pensato per i manager che desiderano portare tecniche Agile in qualsiasi azienda. La suite di strumenti supporta la pianificazione, il finanziamento e la consegna di progetti astratti e la gestione del portfolio di qualsiasi tipo. Planview è progettato per funzionare bene con altri strumenti di pianificazione Agile come Digital.ai o Jira al fine di supportare il cosiddetto consiglio di pianificazione “team of team”. Se un gruppo desidera utilizzare Jira e un altro preferisce Digital.ai, i manager responsabili di entrambi i team possono utilizzare Planview per creare un modello di monitoraggio unificato.

Planview suggerisce che i suoi strumenti possono essere utili per i team che utilizzano stili di gestione tradizionali o ibridi invece del puro Agile. Lo strumento di pianificazione del progetto LeanKit con una card Kanban con modelli flessibili e strumenti di gestione dei progressi parte da 20 dollari per utente al mese se fatturato annualmente. I prezzi per altri strumenti come ProjectPlace sono disponibili a richiesta dal team di vendita. Sono disponibili anche prove gratuite.

ServiceNow

Il marketing di ServiceNow non menziona Agile in modo prominente, ma questa piattaforma può comunque essere utilizzata per progetti grandi e piccoli, tradizionali o Agile. ServiceNow è progettato per tenere traccia dei flussi di lavoro di manager, dipendenti e clienti. Ogni lavoro è suddiviso in attività o ticket e ServiceNow tiene traccia di tutti nella sua Now Platform fino a quando il lavoro non è terminato.

Now Platform può raggiungere altre piattaforme tramite l’hub di integrazione, che offre opzioni low-code note come “spoke”. Queste funzionano con le più comuni app di messaggistica come Slack, Zoom o Teams, mentre gli spoke più professionali funzionano con applicazioni di uso comune come le app di Microsoft Office. Esistono connettori più specializzati per le app utilizzate dai programmatori, come GitHub o Jenkins e se vi serve di più, ci sono centinaia di opzioni di terze parti disponibili nel ServiceNow Store.

Ci sono alcune estensioni interessanti. L’opzione di ricerca include ad esempio miglioramenti dell’intelligenza artificiale ed è progettata per essere utilizzata da dipendenti e clienti che hanno un ruolo nel flusso di lavoro. I prezzi personalizzati sono disponibili dal team di vendita.

Targetprocess

Targetprocess offre uno strumento visivo ottimizzato per framework moderni come SAFe o LeSS. L’obiettivo è fornire qualcosa che possa tenere insieme grandi squadre di team. Targetprocess organizza portafogli di team fornendo a ciascuno una roadmap, una lavagna Kanban e un dashboard per abbozzare il piano per il prossimo sprint e la prossima consegna del prodotto. C’è anche un portale aperto a tutti che consente ai clienti e ad altri di offrire suggerimenti e obiettivi.

Targetprocess si integra con strumenti di sviluppo software come Jenkins o Bitbucket e non manca un’ampia integrazione con strumenti generali come Salesforce o Miro. L’obiettivo è raggiungere tutti i membri dell’organizzazione e oltre. I prezzi sono disponibili presso il team di vendita.

Zoho Sprint

Zoho è noto per la sua suite di strumenti per ufficio e la sua raccolta di strumenti Agile sarà familiare a chiunque utilizzi Zoho Office. Uno di questi strumenti, Sprints, gestisce progetti Agile e appare pulito e semplice da usare come il resto del set di strumenti di Zoho, con molto spazio bianco e un menu a sinistra.

Il lavoro è suddiviso in ticket che riempiono un backlog. Questi ticket possono essere organizzati in “Epic” e quindi monitorati da una scheda Kanban durante ogni sprint. Tutto questo è tracciato su un’ampia raccolta di grafici che misurano ogni aspetto, dal burnup al flusso cumulativo. Lo strumento di reporting suddivide il tempo trascorso in tabelle di numeri e grafici per i manager alle prese con le pratiche finanziarie.

Il gruppo di discussione integrato di Sprint rende più facile collegare i ticket al dibattito che invariabilmente segue. Gli sprint possono anche essere personalizzati per aggiungere campi e valori ai vari moduli e modelli. Se non vi piacciono le priorità standard “alta”, “media” e “bassa”, ad esempio, poterte aggiungerne altre a piacimento.

Il prezzo parte da 12 dollari al mese per un piano di base limitato a 12 utenti con uno sconto per la fatturazione annuale. I prezzi scendono sostanzialmente nelle offerte all’ingrosso ben al di sotto di 5 dollari per utente al mese. Potreste essere tentati dalla stretta integrazione di Zoho con altri prodotti come Meeting e Show, due prodotti che sono cresciuti moltissimo durante la pandemia.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!