oculus for business

Oculus punta a conquistare le aziende con il lancio di Oculus for Business, un pacchetto di prodotti per la realtà virtuale orientati al mercato enterprise. La società di proprietà di Facebook suggerisce un’ampia gamma di applicazioni per i suoi visori VR, dalla collaborazione aziendale alla formazione dei dipendenti.

All’inizio del mese, nel corso dell’Oculus Connect, Facebook aveva presentato il prototipo di un visore VR che funziona senza cavi e senza bisogno del collegamento a un PC.

Il pacchetto Oculus for Business, che costerà 900 dollari, comprende un visore Oculus Rift, controller Touch, tre sensori e tre auricolari Rift Fits. Gli utenti aziendali riceveranno inoltre assistenza clienti dedicata e licenze e garanzie estese.

Le imprese di tutti i tipi possono utilizzare Rift per aumentare la produttività, accelerare la formazione e presentare ai propri dipendenti e clienti ciò che sarebbe impossibile in altro modo”, spiega la società in un post, “in tutti i settori quali turismo, istruzione, medicale, costruzioni, manifattura, automotive e commercio”.

Il lancio di Oculus segue un mossa simile della rivale HTC, che lo scorso anno ha lanciato HTC Vive. La Business Edition di HTC Vive costa 1.200 dollari e comprende una gamma di prodotti Vive, con supporto dedicato e garanzia di 12 mesi.

L’annuncio di Oculus mostra come l’azienda sia rimasta indietro rispetto ad HTC nel mercato enterprise, così come in quello consumer”, ha commentato Anshel Sag, analista di Moor Insights and Strategy. “Sembra che Oculus stia riconoscendo che deve formalmente rivolgersi al mercato aziendale, altrimenti le imprese non riterranno di ricevere il supporto di cui hanno bisogno”.

Secondo l’analista, la spinta di Oculus e Facebook contribuirà all’adozione della realtà virtuale in ambito business, sostenendo la crescita di un mercato che è ancora emergente. “Tuttavia, se Oculus vuole servire correttamente questo mercato, deve offrire servizi che rispondono alle esigenze aziendali, e non limitarsi a vendere un ‘business kit’”, ha sottolineato Sag.

Oculus for Business è progettato per diverse applicazioni. Nel suo post la società cita gli esempi di Audi, DHL e Cisco.

Audi utilizza Oculus per creare showroom virtuali per le sue auto, dove i potenziali clienti possono provare migliaia di configurazioni personalizzate prima di effettuare un ordine.

DHL lo sfrutta per la formazione dei dipendenti, in particolare per illustrare le procedure di sicurezza nel sollevamento di oggetti pesanti.

Oculus ha collaborato con Cisco per testare una versione VR di Spark, la piattaforma di collaborazione che supporta messaggistica, chiamate vocali e conversazioni video. Grazie alla realtà virtuale Spark permette agli operatori in remoto di incontrarsi e comunicare in ambienti virtuali usando avatar, confrontarsi in sessioni di brainstorming su lavagne virtuali e interagire con file. Sono possibili anche integrazioni con la lavagna digitale di Cisco, Spark Board.

Per le aziende la realtà virtuale rappresenta un nuovo modo di collaborare online e aggiunge la ricchezza della grafica interattiva a più scenari aziendali“, ha commentato Brian Blau, analista e vicepresidente di Gartner.

Altre società stanno sviluppando prodotti VR per il segmento business. La realtà mista di Microsoft Hololens è stata utilizzata da Ford come strumento per la collaborazione e, recentemente, Nvidia ha annunciato Holodeck, un ambiente collaborativo ad alta risoluzione che le aziende possono utilizzare per progettare, sviluppare e mostrare i propri prodotti in realtà virtuale.

In ambito social ci sono già segni di interesse per la realtà virtuale, testimoniati da Sansar di Linden Lab, vTime e Spaces di Facebook.

Attualmente il focus di questi prodotti è sul mercato consumer”, ha commentato Blau. “Mano a mano che un pubblico sempre più ampio si abitua a interagire in ambienti virtuali, le stesse funzioni di collaborazione multiutente saranno introdotte e quindi ottimizzate per scenari aziendali”.

 

WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro