Sarebbe facile liquidare il termine “trasformazione digitale” come l’ultimo di una lunga serie di buzzword del mondo IT. Ma sarebbe un errore. Il concetto è diffuso già da diversi anni, ma solo nel 2015 è diventato evidente quanto sia penetrato nel mondo business e, soprattutto, che è qui per rimanere. “Ci sono diverse ragioni per cui non è solo un trend passeggero”, dichiara Bob Parker, analista di IDC. In particolare, gli sforzi verso la trasformazione digitale tendono ad essere guidati dai CEO – generalmente noti per la scarsa propensione ad azioni con impatto incerto. “Il desiderio di investimento è trainato dal CEO”, dice Parker. “In esso vedono la possibilità di crescita”.

Infatti, ben due terzi dei CEO si concentreranno sulle strategie di trasformazione digitale nel 2016, secondo un recente report di IDC, da cui emerge che questo trend condizionerà il prossimo anno.