L’ultimo report realizzato da IDC per Dell EMC, intitolato How Digital Transformation Disrupts the OEM Model and What it Means for Vertical Solution Providers, evidenzia come le aziende che implementano rapidamente i trend della trasformazione digitale abbiano maggiori probabilità di emergere rispetto alla concorrenza.

In particolare il rapporto spiega come molte tecnologie legate alla digital transformation, seppur ancora in uno stadio embrionale, nei prossimi tre anni impatteranno sui principali settori verticali e come gli OEM avranno un ruolo fondamentale nel supportare i Vertical Service Provider (VSP) in questo processo.

IDC prevede che nei prossimi anni il settore della sanità si concentrerà sull’adozione di tecnologie disruptive e verrà interessato da questi tre fenomeni:

  1. Grazie all’implementazione di strumenti di automazione robotica (RPA) e alla reingegnerizzazione di alcuni processi, entro la fine del 2018 gli utenti risparmieranno 1 miliardo di dollari a livello globale
  2. Entro il 2019, il 60% delle applicazioni sanitarie raccoglierà in tempo reale dati di localizzazione e dati clinici da device IoT
  3. L’utilizzo di robot nella distribuzione dei farmaci o del cibo negli ospedali aumenterà del 50% entro il 2019
  4. trasformazione digitale

Nel settore manufacturing le tecnologie di digital transformation sono già presenti; per il futuro, i benchmark riguarderanno maggiormente l’innovazione che la mera produttività. A questo proposito IDC prevede che, entro il 2019, il 75% dei grandi produttori industriali aggiornerà le proprie operation con la tecnologia IoT.

Entro il 2020, il 60% degli operai lavorerà affiancato dai robot, utilizzando tecnologie quali la stampa 3D, l’Intelligenza Artificiale, l’Augmented e la Virtual Reality, mentre il 50% delle aziende del settore sarà in grado di gestire, internamente o in outsourcing, le consegne a domicilio entro il 2020.

Il futuro delle telecomunicazioni sarà invece basato sul virtualized e software-defined networking (SDN), con un impatto enorme sui settori verticali. Entro il 2018 IDC prevede che il 90% delle imprese del settore farà leva sui servizi cloud connect dei communication service provider per accedere a più funzionalità di cloud pubbliche. Più del 65% delle implementazioni di Unified Communication & Collaboration aziendali saranno inoltre Unified Communication as a Servic basate su cloud, mentre il 60% delle imprese adotterà software-defined wide area networks.