Cresce l’investimento dei Governi in IoT: nel 2022 spesa per 21 miliardi di dollari

Secondo Gartner, a livello globale i Governi spenderanno 21 miliardi di dollari nel 2022 in applicazioni IoT. Il 50% della spesa sarà focalizzato in apparecchiature di sorveglianza nei luoghi pubblici

IoT Internet of Things

Il mercato delle applicazioni ‘Internet of Things (IoT) destinate a uso governativo ammonterà a 21,3 miliardi di dollari nel 2022. Si tratta di un aumento del 22% rispetto a un totale previsto di 17,5 miliardi di dollari nel 2021, secondo la società di ricerca Gartner.

I Governi locali utilizzano sempre più la tecnologia IoT per controllare in modo più efficace le proprie infrastrutture e risorse e migliorare la sicurezza e gli ambienti di vita dei cittadini, incluso il monitoraggio della diffusione del virus COVID-19 e del rispetto della quarantena”, afferma Kay Sharpington, analista di Gartner. “Inoltre, il calo dei costi dei dispositivi contribuisce alla fattibilità finanziaria di progetti che utilizzano telecamere di sorveglianza esterne e sitemi di monitoraggio delle città”.

A livello globale, oltre il 50% della spesa pubblica per endpoint e servizi di comunicazione sarà destinata alla sorveglianza esterna per migliorare l’ambiente e la sicurezza pubblica.

ADV
Webinar IVA spese di viaggio

Resilienza del business: le priorità digitali delle medie imprese italiane nel 2021

Come si stanno muovendo i tuoi concorrenti per affrontare le sfide poste dai nuovi modelli organizzativi del lavoro? Questo white paper di IDC indica le priorità di spesa delle PMI su tre filoni: remote working, sicurezza e protezione dei dati. SCARICA IL WHITE PAPER >>

Nel corso dell’ultimo anno l’impiego delle telecamere è stato al controllo del distanziamento sociale e all’uso della maschera per gestire la pandemia COVID-19, oltre a un maggiore utilizzo in applicazioni contactless, come la gestione dei parcheggi”, sottolinea Sharpington. “La loro adozione continuerà ad aumentare a un ritmo diverso tra le regioni poiché le normative sulla privacy dei dati variano tra i Paesi. Per esempio, il governo cinese non ha le stesse restrizioni sulla privacy dei cittadini tipiche dell’Europa occidentale e del Nord America, quindi darà un contributo chiave alla crescita, utilizzando telecamere che sfruttano tecniche avanzate di riconoscimento delle immagini e analisi video”.

Poiché il 5G è adatto alle applicazioni video grazie al suo elevato throughput di dati, Gartner stima che, nel corso del 2022, le telecamere di sorveglianza esterne rappresenteranno oltre il 75% delle connessioni 5G pubbliche.

Inoltre, Gartner stima che il 39% degli endpoint governativi globali verrà datato di un’interfaccia LPWA (Low Power Wide Area) nel 2022, rispetto al 26% del 2020. Le tecnologie LPWA offrono connettività WAN e mobile a prezzi notevolmente inferiori rispetto alle tradizionali reti cellulari machine-to-machine (M2M). Le reti LPWA continueranno a sostituire le tecnologie di rete esistenti per la misurazione e il monitoraggio dell’illuminazione stradale e creeranno nuove soluzioni IoT per parcheggi, gestione dei rifiuti, gestione del traffico stradale e molte altre applicazioni.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

Sara Brunelli
Attiva nel settore della comunicazione dal 2003, dopo la laurea in Matematica e un master in Comunicazione Scientifica. Mi sono specializzata nell’editoria B2B, seguendo in particolare lo sviluppo dell’intelligenza artificiale e della robotica. Mi potete seguire su Facebook e LinkedIn.