Come recuperare le email eliminate in Gmail e Outlook

Vi è mai capitato di cancellare accidentalmente una email importantissima? Ecco cosa fare per recuperarla

ripristino email gmail outlook

Probabilmente è capitato a tutti di cancellare inavvertitamente una email, che in realtà non volevamo eliminare. Fortunatamente, ci sono alcune strade da tentare prima di considerare definitivamente persa una email importante e cancellata per sbaglio. Ecco cosa fare in Gmail e in Outlook.

Come recuperare le email cancellate in Gmail

gmailQuando eliminiamo un’email questa viene immediatamente trasferita nel cestino, dove rimane per 30 giorni prima di essere cancellata definitivamente.

Se volete recuperare una email eliminata e non sono ancora trascorsi 30 giorni, è sufficiente aprire la cartella “cestino” e cliccare sulla email in questione con il tasto destro del mouse. Tra le opzioni disponibili scegliere “sposta” e selezionare la cartella dove si destra spostare la mail.

Se sono passati 30 giorni, è probabile che la vostra email sia stata cancellata in modo definitivo. Tuttavia, si può fare un tentativo inviando un’email al team di assistenza di Google per chiedere se è possibile recuperare l’email.

Sebbene questo servizio sia stato progettato principalmente per il recupero di email nel caso di compromissione dell’account, è possibile consultare la pagina “missing emails” di Gmail. Qui è necessario compilare un modulo fornendo le informazioni richieste. Fatelo non appena vi rendete conto di aver involontariamente cancellato un’email: più a lungo si aspetta, meno è probabile riuscire a recuperarla.

Come recuperare le email cancellate in Outlook

microsoft-outlook-comAnalogamente a Gmail, anche in Outlook le email o altri elementi, come un contatto o un evento del calendario, eliminati vengono trasferiti nella cartella “Elementi eliminati“. Una volta individuata l’email in questa cartella, è sufficiente fare clic su “Ripristina” per spostarla nella posizione desiderata.

Questa cartella può anche essere etichettata come”Cestino“, a seconda della versione di Outlook che si utilizza.

Se non riuscite a individuare l’email nella cartella degli elementi eliminati, il passo successivo è cercarla nella cartella “Elementi ripristinabili“. Questa cartella è generalmente nascosta, ed è il luogo in cui vengono spostate le email quando si cancella un elemento dalla cartella “elementi eliminati”, o si svuota la cartella degli elementi eliminati o si elimina definitivamente un elemento premendo MAIUSC + CANC.

Se nella vostra versione di Outlook è presente la cartella “cestino” e non la cartella “elementi eliminati”, significa che quest’ultima non esiste e non è possibile recuperare email già eliminate dalla cartella del cestino.

Se la vostra versione supporta la cartella degli elementi ripristinabili, dopo aver fatto clic sulla cartella “Elementi eliminati”, assicuratevi che sia selezionata la scheda “Home” nella parte superiore della pagina e che venga visualizzata l’opzione “Recupera elementi eliminati dal Server”. Se non è disponile questa opzione significa che, sfortunatamente, non è supportata nella vostra versione di Outlook.

Dopo aver selezionato questa opzione compare un elenco di tutte le email che possono essere recuperate. Basta selezionarne una, cliccare su “Ripristina elementi selezionati” e quindi “Ok”. Da qui l’email verrà rimessa nella cartella “Posta eliminata”, da dove può essere recuperata come spiegato sopra.

Se l’email non è in questa cartella, non è ancora persa ogni speranza. Poiché la maggior parte dei server di posta elettronica effettua periodicamente copie di backup conservate per un breve periodo, potrebbe essere possibile ripristinarle contattando il team di supporto di Outlook.