Cinque motivi per cui le aziende scelgono un workspace digitale

Mobilità, produttività, distribuzione di app. Sono solo alcuni dei benefici che possono derivare dall’implementazione in azienda di un workspace digitale.

trasformazione digitale

“Grazie alla veloce evoluzione della tecnologia e degli strumenti, oggi è più facile che mai creare un ambiente digitale capace di facilitare creatività e innovazione, offrendo più sicurezza e migliore gestione dei rischi. E sono queste sono le ragioni per cui molte aziende iniziano a muoversi verso il workspace digitale, iniziando magari da un numero ristretto di executive, per arrivare poi a coinvolgere l’intera azienda”. Così David K. Johnson, analista di Forrester, ha commentato una recente ricerca realizzata tra i clienti di Citrix Workspace Suite su quelli che sono i benefici dell’adozione di un workspace digitale.

Lo studio ha messo in luce come la creazione di un workspace digitale, ovvero l’insieme delle app e dei dati di cui le persone hanno bisogno per lavorare reso accessibile da qualsiasi dispositivo, stia diventando una priorità per un numero sempre crescente di aziende, individuando inoltre cinque principali benefici di questa pratica.

1 – Andare incontro alle esigenze di una forza lavoro sempre più mobile

Il lavoro non è più limitato alle classiche otto ore da trascorrere dentro a un ufficio. Le persone vogliono poter lavorare ovunque si trovino e il workspace digitale offre all’azienda un margine competitivo permettendo di rispondere più velocemente alle risposte di clienti e vendor.

2 – Aiutare a migliorare la sicurezza

Un workspace digitale migliora il margine di sicurezza di dati e app con cui i dipendenti abitualmente operano, senza trascurare l’esperienza utente. Per accedere al desktop virtuale completo è necessario ricordare solo una password mentre le app mobili di produttività sono disponibili comodamente da qualsiasi app store. Convincere l’utente a passare da app consumer ad app enterprise sicure è un processo piuttosto semplice e fluido.

Un approccio “any device” permette di accedere al desktop virtuale da qualsiasi dispositivo

3 – Permettere un approccio unificato alla distribuzione sicura di app e dati

E’ difficile gestire contratti, rinnovi, policy di assistenza e conformità quando si ha a che fare con vendor diversi. Consolidando la virtualizzazione delle app, la distribuzione sicura dei dati e il networking con un singolo vendor, i dipartimenti IT vedono semplificata la loro attività, con il vantaggio trovare più facilmente le sinergie nella soluzione di workspace mobile.

4 – Migliorare la produttività

Un approccio “any device” permette di accedere al desktop virtuale da qualsiasi dispositivo – smartphone, tablet, o computer – e offre un’esperienza utente fluida, permettendo di riprendere il lavoro da dove si era interrotto. Le app business e i dati sono al sicuro e pronti per l’uso. Le app di produttività mobili come l’email, il calendario e le note velocizzano il completamento dei task da tablet e smartphone; soluzioni per bassi livelli di connettività permettono inoltre a chi si muove spesso di fare di più con meno problemi.

5 – Assecondare le esigenze del nuovo “ufficio”

Una nuova tendenza sta velocemente prendendo piede in molte aziende particolarmente innovative: la trasformazione del workplace in uno spazio collaborativo, capace di stimolare l’innovazione e di andare incontro a stili di lavoro diversi.