Nuova partnership Apple-Volkswagen, inseguendo il sogno di un’auto autonoma

I nuovi van Volkswagen T6, equipaggiati con le ultime tecnologie Apple, saranno prodotti a Torino. Ma pochi potranno salirci

volkswagen-t6-california

Negli ultimi anni si è parlato molto dell’ambizioso progetto di Apple di un’auto a guida autonoma. Chiamato Project Titan, il progetto è stato sostenuto da un gruppo di oltre 1.000 membri, incaricato di costruire un veicolo innovativo e rivoluzionario, con un motore completamente elettrico, servizi di lusso e il più intelligente sistema di infotainment su quattro ruote.

Tuttavia, secondo il New York Times, alcune cose sono troppo difficili anche per Apple. Negli ultimi quattro anni i migliori ingegneri della Mela, insieme al designer Jony Ive, hanno sviluppato prototipi di un’auto degna del nome Apple. Come spiega il NYT, l’idea era costruire un veicolo che doveva essere “la versione automobilistica dell’iPhone“.

Il progetto potrebbe benissimo essere ancora vivo, protetto dalle pareti circolari di Apple Park, ma Apple ha drasticamente ridimensionato la sua visione originale puntando a qualcosa di molto più realistico. Il risultato è una partnership con Volkswagen: Apple equipaggerà una flotta dei furgoni T6 California della casa automobilistica tedesca con le sue ultime tecnologie, tra cui “nuovi computer, sensori e una grande batteria per auto elettriche“.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Molti di noi aspettavano il giorno in cui sarebbero potuti entrare in un Apple Store e uscire con una nuova auto, ma ci vorrà molto tempo prima che ciò accada, se mai sarà possibile. C’è un motivo per cui non spuntano nuove case automobilistiche allo stesso ritmo delle società di tecnologia: l’automotive è un settore molto difficile. Dai problemi di sicurezza alle tempistiche di produzione, fare un’auto è molto diverso dal fare un computer, e Apple se ne sta accorgendo. Persino Tesla, che è nel settore da anni, sta avendo problemi a distribuire la sua nuova Model 3.

Una versione aggiornata di iBeetle?

All’esterno potrebbe non dire molto, ma il T6 è uno dei veicoli più innovativi di Volkswagen, con fornelli, lavello, frigorifero e letti a castello estraibili tutti nascosti all’interno. Secondo il Times, tuttavia, un furgone modificato è ben diverso da quello che avrebbe dovuto essere l’Apple Car:

Apple ha arruolato programmatori di software, ingegneri automobilistici, scienziati e il team del capo del design di Apple, Jonathan Ive, per reinventare l’auto. Hanno sviluppato una serie di concetti non convenzionali, tra cui realtà aumentata o display olografici incorporati in parabrezza e finestrini, un tettuccio apribile realizzato con uno speciale polimero che riduce il calore del sole e finestrini con tonalità regolabili, come quelle dei nuovi jet Dreamliner 787 della Boeing”.

Quando Apple si è resa conto che costruire una macchina in casa sarebbe stato troppo difficile, ha cercato degli accordi con BMW, Mercedes-Benz, Nissan e McLaren. Anche dopo che Apple ha ridimensionato le sue ambizioni semplicemente equipaggiando auto esistenti con la propria tecnologia, le case automobilistiche si sono opposte a una partnership, a causa delle prevedibili richieste di Apple “sul controllo dell’esperienza e dei dati“.

Ma proprio come è successo per il sistema iBeetle, Volkswagen ha colto al volo l’opportunità di lavorare con Apple. Secondo il New York Times, i nuovi furgoni elettrichi T6 sono stati realizzati nei pressi di Torino da Italdesign, una consociata Volkswagen. La parte esterna dei nuovi T6 non sembra molto cambiata, mentre Apple sta sostituendo gran parte degli interni, inclusi il cruscotto e i sedili. I furgoni dovrebbero debuttare nel 2019, dopo aver saltato una scadenza del 2018.

Il debutto dei nuovi veicoli è previsto per il 2019, ma non saranno disponibili presso i concessionari Volkswagen: saranno utilizzati esclusivamente per trasportare i dipendenti tra due campus di Apple nella Silicon Valley, presumibilmente Apple Park e Infinite Loop. I furgoni saranno a guida autonoma, ma sarà presente un autista umano per gestire le emergenze.