Ancora fiacca l’adozione di OS X El Capitan

Secondo Net Applications la crescita giornaliera di El Capitan è inferiore a quella di Yosemite e Mavericks.

Nuovi dati rilasciati la scorsa settimana da Net Applications dimostrano come OS X 10.11 El Capitan fatichi a essere adottato dai possessori di Mac, almeno rispetto a quanto successo con le versioni precedenti del sistema operativo desktop di Apple.

Nei 153 giorni che vanno dal 30 settembre 2015 (data di uscita di El Capitan) al 29 febbraio 2016, la user share di OS X 10.11 ha toccato quota 47,9%, ovvero circa lo 0,31% al giorno. Percentuale che nel caso di Yosemite aveva invece raggiunto lo 0,4% su base giornaliera, contando il periodo dal 16 ottobre 2014 al 28 febbraio 2015.

Persino OS X 10.9 (Mavericks), che tra l’altro è stato il primo aggiornamento offerto gratuitamente da Apple, ha visto un’adozione più ampia su base giornaliera rispetto a El Capitan. Durante i 130 giorni dal suo rilascio fino alla fine di febbraio 2014, Mavericks aveva infatti toccato una user share giornaliera dello 0,38%.

os-x-adoption-compared-100648415-large.idge

Non è però chiaro se questa disparità sia sintomo di un’ampia “resistenza” da parte degli utenti verso gli aggiornamenti annuali, oppure se si tratti di qualcosa di specifico di El Capitan, che non è forse riuscito a convincere molti possessori di Mac ad aggiornarsi. Il risultato di questa situazione è invece più chiaro. Se più utenti Mac si sono rifiutati di aggiornarsi alla nuova release di OS X rispetto al passato, l’ecosistema desktop di Apple è diventato più frammentato, con la conseguenza diretta che per gli sviluppatori diventa più difficile adottare nuove funzionalità e nuove API nell’ultima versione rilasciata.

Un mondo di Mac più frammentato potrebbe anche mettere gli utenti a rischio, visto che Apple supporta con aggiornamenti di sicurezza solo l’ultima release di OS X e le due precedenti. Visto però che El Capitan non ha trovato quella diffusione che Apple sperava, Cupertino potrebbe presto trovarsi nelle condizioni di assicurare il supporto di sicurezza anche per Mountain Lion.

Ricordiamo infatti che lo scorso mese il 12,2% di tutti i Mac al mondo montava ancora una versione di OS X non più supportata da Apple a livello di sicurezza, percentuale che comunque è quasi identica al 12,6% di PC Windows con una versione del sistema operativo di Microsoft non più supportata.

VIAGregg Keizer
SOURCECIO.com
CIO
Con informazioni, approfondimenti ed eventi ad hoc, CIO Italia è una risorsa preziosa per tutti i leader delle strutture IT e i decisori delle strategie tecnologiche aziendali.

WHITEPAPER GRATUITI

  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper

    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0

    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale GDPR

    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale Data Center

    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro