social media

Per qualsiasi dirigente i social media possono essere percepiti come un prerequisito fondamentale per la creazione di un beand professionale. Se però fate davvero fatica a digerire Facebook e compagnia social, ci sono alcuni modi per trovare un equilibrio tra il restare offline tagliando completamente i ponti con qualsiasi aspetto social e il mantenere comunque una certa vicinanza all’universo social.

“Per piattaforme di social media rivolte a professionisti del lavoro come LinkedIn, vale la pena passare del tempo per aggiornarle e mantenerle con regolarità” afferma Charlie Gray, presidente e co-fondatore di Gray Scalable. Costruire un marchio professionale online non deve però stravolgere la vostra vita o diventare un compito ingrato. Ecco allora cinque suggerimenti che possono aiutare a ottenere il massimo dai social network senza che ciò diventi un peso.

1. Essere strategici

Non c’è bisogno di un account per ogni piattaforma di social media; bisogna invece trovare la propria audience e concentrarsi sulla costruzione della presenza in quello spazio. Se per esempio la vostra rete professionale è su LinkedIn e Twitter, non c’è bisogno di pubblicare su Instagram o Facebook.

“I dirigenti dovrebbero capire quali siti sono il loro miglior dominio naturale e concentrarsi su quelli. Se sono nel settore del design, mi concentrerei su Pinterest e Instagram, ad esempio. Se sono nel settore del reclutamento o del marketing, LinkedIn è la piattaforma di scelta”, afferma ancora Gray. “Per avere un’idea di quali piattaforme provare, consiglio di porre attenzione ad altri leader del settore in cui operate per vedere dove pubblicano più spesso e interagiscono con un pubblico interessato”.

WHITEPAPER GRATUITI