Impresoft, un altro partner Microsoft entra nel gruppo: Progel

La società emiliana conta 70 persone, di cui circa 40 Microsoft Certified Solution Expert, e nel gruppo si integrerà con 4ward

acquisizioni

Impresoft Group, il polo tecnologico nato a novembre 2019 dall’unione di 4ward, Brainware, Gruppo Formula, Impresoft e Qualitas Informatica, ha annunciato un’altra acquisizione: Progel, system integrator emiliano e storico partner di Microsoft.

Progel, spiega un comunicato stampa, va ad arricchire e integrare l’area d’offerta di soluzioni Microsoft per la digital transformation – cloud, Artificial Intelligence, modern workplace, ottimizzazione delle applicazioni e digitalizzazione dei processi – che è presidiata da 4ward.

“Progel porterà infatti soluzioni e competenze che in alcuni ambiti sono complementari a 4ward, e andranno quindi a rafforzare globalmente l’offerta del gruppo, come ad esempio la cyber security, soluzioni in ambito networking e la formazione. Così facendo, si andrà a rafforzare ed estendere l’offering di Impresoft Group, con evidenti vantaggi per gli oltre 3500 clienti, e a consolidare la presenza sul territorio del gruppo”.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

L’operazione si concretizza in un’acquisizione con reinvestimento: i 5 soci di Progel, che hanno fondato la società nel 1988, reinvestiranno infatti un terzo del capitale nel gruppo. Progel conta oggi due sedi, una in provincia di Bologna e una a Reggio Emilia, e nel 2019 ha registrato 10 milioni di fatturato, il 72% dei quali nei servizi. È partner Microsoft dal 1995, e ha 3 aree di business:

infrastruttura, con soluzioni e servizi gestiti in ambito networking, identity management, collaboration, l’UEM, UCC, data protection e security;

sviluppo software, in particolare soluzioni di data processing automation, mobile apps, ma anche soluzioni verticali per il mercato healthcare come il progetto Dorsale Interoperabile per le organizzazioni sanitarie;

formazione: ambito nel quale PROGEL è Gold Certified Partner Microsoft dagli anni ’90, e partner PCSNET dell’Emilia-Romagna, la più estesa rete nazionale di formazione. “Negli ultimi anni, a partire dalla disponibilità delle tecnologie SaaS di Office 365, PROGEL ha adottato un approccio della formazione orientata al Change Management”, spiega il comunicato.

Progel conta oggi circa 70 persone, di cui circa 40 sono Microsoft Certified Solution Experts. Ha anche due Microsoft Most Valuable Professionals, o MVP, esperti di tecnologie con conoscenza approfondita dei prodotti e servizi Microsoft, nonché la capacità di combinare piattaforme, prodotti e soluzioni eterogenei per risolvere problemi del mondo reale. Inoltre detiene la Certificazione ISO 9001:2015 per servizi di progettazione, implementazione e messa in esercizio di soluzioni digitali basate su tecnologie Microsoft, e 12 certificazioni Microsoft Gold Partner, tra cui l’ultima ottenuta in ambito Security.

“Siamo molto orgogliosi di entrare a far parte di Impresoft Group. Nella decisione di unirci al gruppo abbiamo apprezzato sia il progetto industriale, con la presenza di 4ward – partner Microsoft stimato e riconosciuto – dimensionalmente molto simile a Progel, sia l’approccio condiviso al mercato”, ha commentato Alberto Trigari, Amministratore Delegato di Progel. “La stima personale e la coincidenza di valori quali fiducia e passione si sono aggiunti come elementi chiave di questa scelta, convinti che la sintonia di visione sia sostanziale per la crescita e lo sviluppo all’interno di un gruppo”.

“Sin dalla sua nascita, Impresoft Group ha dichiarato un ambizioso piano di crescita e di prevedere, nel breve termine, ulteriori integrazioni con l’obiettivo di giocare un ruolo di primo piano nel mercato, offrendo un’ampia gamma di servizi”, ha dichiarato Rossano Ziveri, CEO di Impresoft Group. “In PROGEL abbiamo trovato subito l’interlocutore ideale sia per la vision comune e per un percorso analogo fatto negli anni”.

“L’ingresso di PROGEL in Impresoft Group rappresenta un’incredibile opportunità di rafforzare e ampliare la gamma di servizi e le competenze che offriamo sul mercato, andando a espandere ulteriormente la gamma e la capacità di scala delle soluzioni per la Digital Transformation”, ha commentato Christian Parmigiani, CEO di 4ward.

L’impegno sulla gestione del cambiamento in azienda, aggiunge la nota, è un ulteriore fattore che accomuna Progel e 4wards. Grazie all’unione delle loro competenze, Impresoft sarà tra le prime realtà a ottenere la certificazione avanzata in Change Management che Microsoft ha recentemente introdotto.