Grandi opportunità in Italia per i Managed Security Service Provider

Secondo Bitdefender e Computer Gross, è un gran momento per consulenti e fornitori che vogliono aprirsi a questo mercato. Le chiavi del successo: soluzioni tecnologiche e formazione

Gli analisti stimano che in Italia ci sia una grande opportunità per la figura del managed security service provider. La grande quantità di aziende di piccole dimensioni in cui le competenze specializzate non abbondano, unita ad aziende più strutturate che però devono far fronte a minacce sempre più numerose e mirate, creano una domanda – a volte espressa, altre latente – che al momento non è ancora soddisfatta dal mercato. Ci sono quindi grandi opportunità per aziende di consulenza IT, integratori di sistemi e fornitori di servizi per aggiungere al proprio portfolio anche soluzioni di tipo MSSP.

Leggi anche: come scegliere un fornitore MSSP

“La distribuzione geografica delle aziende italiane ha fatto sì che molte di esse si legassero a partner tecnologici storici del territorio, che però non sono necessariamente specializzati in sicurezza IT. Ci sono quindi ancora ampi spazi per far arrivare a queste aziende servizi, soluzioni e competenze di security per aiutarle a costruire una strategia di protezione efficace”, afferma Enrico Manetti Business Unit Manager Security di Computer Gross.

La sicurezza è un lavoro di squadra

Per Manetti, “Il ruolo del distributore, in questo momento, è quello cercare di colmare questo gap. La cybersecurity richiede una strategia a 360 gradi, con diversi attori che devono fare ciascuno la propria parte, a cominciare dal cliente finale, che deve essere parte integrante della strategia, partecipando alle discussioni e facendosi guidare da partner che devono avere sempre più un ruolo anche di advisor. Come distributori siamo impegnati a far crescere i nostri partner, fornendo le tecnologie, le competenze tecniche ma anche la formazione di business per permettere agli operatori del canale di assumere questo tipo di ruolo, e aiutarli a fare le scelte più corrette a seconda delle competenze, del tipo di business e dei clienti che hanno”.

ADV
Webinar IVA spese di viaggio

Resilienza del business: le priorità digitali delle medie imprese italiane nel 2021

Come si stanno muovendo i tuoi concorrenti per affrontare le sfide poste dai nuovi modelli organizzativi del lavoro? Questo white paper di IDC indica le priorità di spesa delle PMI su tre filoni: remote working, sicurezza e protezione dei dati. SCARICA IL WHITE PAPER >>

La formazione è quindi un elemento centrale e differenziante per questo tipo di attività, e per Computer Gross è un fiore all’occhiello. In media, la service unit dedicata alla formazione eroga due webinar formativi al giorno ed è accreditata per rilasciare certificazioni di diversi vendor. Oltre a ciò, un contatto quotidiano con il canale per individuare opportunità di business, mettere in contatto i rivenditori con le strutture interne qualificate per l’argomento richiesto e, su richiesta del partner, fare un affiancamento nella preparazione della proposta o nella realizzazione di demo e proof of concept.

Bitdefender e le soluzioni Managed Detection and Response

Il terzo anello della catena del valore è il vendor, la cui azione e strategia deve integrarsi strettamente con quella di distributore e rivenditore o consulente. “Lavorando con Computer Gross, riusciamo a raggiungere il mercato lungo due direttrici, in base alle risorse e alle competenze che incontriamo nel cliente e nel partner”, afferma Denis Cassinerio, Director Regional Sales SEUR di Bitdefender di Bitdefender.

Leggi anche: Bitdefender: le strategie per i partner nel 2021

“Con clienti meno strutturati e qualificati, il primo passo è l’adozione della piattaforma tecnologica GravityZone, a cui aggiungere attraverso il distributore la formazione del partner, anche per aiutarlo ad erogare il servizio in modalità Managed Security Service Provider”.

Leggi anche: Bitdefender apre i suoi servizi Managed Detection and Response ai partner MSP

“Laddove invece troviamo aziende già strutturate con competenze interne, creiamo progetti personalizzati nei quali le nostre soluzioni e competenze si incastrano come un puzzle per andare a integrare i pezzi mancanti. Per esempio, se il partner non dispone di un SOC – oppure questo è già arrivato al livello di saturazione delle risorse – possiamo fornire noi direttamente questo tipo di servizio”.

I consigli e opportunità per diventare MSSP

Cassinerio, invita gli operatori di canale a “essere curiosi” e informarsi su questi percorsi, perché il mercato italiano “sta cambiando a una velocità mai osservata prima”.

È importante che gli operatori si presentino con strategie allineate. Il ruolo del distributore come integratore di competenze sarà sempre più importante. Può fornire formazione, le competenze mancanti – in ottica di skill transfer verso gli operatori a supporto del canale – o anche banda operativa.

Manetti sottolinea anche che i prodotti Bitdefender saranno presto integrati nel Marketplace di Computer Gross, che sarà sempre più uno strumento indispensabile per la fruizione di servizi in abbonamento, permettendo di accendere o spegnere licenze in modo semplice e immediato.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

Andrea Grassi
Editor di Computerworld e CIO Italia Giornalista professionista, ma con una formazione tecnico-scientifica, dal 1995 ha lavorato per alcune delle più importanti testate di informatica in Italia. È stato redattore di .Net Internet Magazine, il Mio Computer e MacFormat, responsabile di redazione di Computer Magazine, PC Magazine, Hacker Jorunal, Total Computer e del portale CHIP Download. Come publisher ha curato l’edizione italiana di CHIP, PC World, Macworld e ha ideato e lanciato le riviste mensili iPad Magazine e Android Magazine. È autore dei libri Windows XP per tutti e Mac OS Tiger pubblicati da McGraw-Hill e ha tradotto svariati altri manuali di programmazione, cybersecurity e per software professionali. Dal 2015 cura per Fiera Milano Media le testate Computerworld e CIO Italia dell’editore americano IDG. Ha seguito in particolar modo l’evoluzione di Internet, dagli albori della sua diffusione di massa, analizzandone gli aspetti tecnici, economici e culturali, i software di produttività, le piattaforme web e social, la sicurezza informatica e il cybercrime. Più di recente, segue le tematiche relative alla trasformazione digitale del business e sta osservando come l’intelligenza artificiale stia spingendo ogni giorno più in là il confine della tecnologia. Puoi contattarlo via email scrivendo ad andrea.grassi@cwi.it e seguirlo su Twitter (@andreagrassi) o Linkedin.