Stampanti 3D, segmenti di fascia alta in forte crescita: Industrial +61%

Crescite più "normali" per la parte bassa del mercato (sistemi Personal e Hobby) dopo i picchi dei periodi lockdown. Secondo Context a fine anno il mercato supererà i livelli pre-Covid

Stampanti 3D Context

Le consegne di stampanti 3D nel secondo trimestre 2021 hanno fatto segnare tassi di crescita molto alti, sia da parte di settori che da anni esprimono una forte domanda, come dentale e aerospazio, sia da settori nuovi alla ricerca di soluzioni per mitigare i problemi di supply chain nell’approvvigionamento di materiali e componenti.

Secondo Context, le consegne sono infatti aumentate rispettivamente del 61% e del 43%, rispetto a 12 mesi fa, per le due fasce più alte del mercato: i sistemi Industrial (stampanti 3D da oltre 100mila dollari) e quelli Design (20mila-100mila dollari). Questi segmenti insieme rappresentano quasi due terzi (64%) del valore del mercato totale delle stampanti 3D, che secondo la classificazione di Context comprende anche i segmenti Professional, Personal, e Kit&Hobby.

Fonte: Context

Le due fasce più alte sono anche quelle che più hanno sofferto per i lockdown, sottolinea Context: nonostante le forti crescite di quest’ultimo trimestre i volumi di consegne dei sistemi Industrial sono ancora inferiori del 10% rispetto al Q2 2019, quelli dei sistemi Design del 5%.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

L’aumento dei sistemi Industrial si deve quasi tutto al Nord America, mentre la crescita in Europa è stata modesta e in Cina stazionaria, dopo forti aumenti nei trimestri precedenti. 8 dei primi 10 produttori di stampanti 3D sono in crescita, trainati da UnionTech, Stratasys e 3D Systems.

Quanto alla parte bassa del mercato, il trend è opposto: la crescita delle consegne nella fascia Kit&Hobby, dopo i picchi del periodo dei lockdown, è scesa a un più “normale” 18%, mentre la fascia Personal (stampanti da meno di 2500 dollari) è addirittura calata del 32%. In questa parte del mercato al momento non c’è un forte driver di domanda, spiega Context, e quindi i produttori di stampanti 3D stanno puntando su nuovi prodotti, come le stampanti a fotopolimerizzazione LCD, che rappresentano ormai il 46% delle consegne di stampanti 3D se si esclude il segmento Kit&Hobby.

Infine le stampanti della fascia Professional sono state meno danneggiate dai lockdown rispetto a Industrial e Design, e hanno registrato una crescita del 38% rispetto a 12 mesi fa, dovuta però più all’introduzione di nuovi modelli da parte di alcuni produttori, sottolinea Context, che a un rafforzamento della domanda post lockdown. Nuovi modelli tra cui spiccano le stampanti SLA con un più grande form factor. Tutti i produttori “Top 10” sono in crescita in questo Q2 2021, con andamenti particolarmente buoni per Stratasys, Markforged, Zortrax, UNIZ, 3D Systems e Desktop Metal.

“Gli addetti ai lavori sono sempre più ottimisti per il secondo semestre 2021 perché sono ricominciate fiere e manifestazioni in presenza”, osserva Chris Connery, VP Global Research di Context. “Va detto però che parte di questo ottimismo è dovuto a recenti quotazioni in Borsa, o all’allargamento dell’offerta a modelli di stampanti non 3D, e che parte della crescita di alcuni dei produttori è dovuta a fusioni e acquisizioni. Anche con tutti questi distinguo, però, le nostre previsioni 2021 per le consegne net-new di stampanti 3D è di una robusta crescita”.

Più in dettaglio, Context non si aspetta solo una crescita del mercato 3D in generale rispetto al 2020, ma anche rispetto ai livelli pre-Covid del 2019: per il segmento delle stampanti Industrial per esempio la previsione è di un +35% rispetto al 2020, e di un +6% rispetto al 2019.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.